Indice S&P 500, colloqui sugli aiuti fiscali negli Stati Uniti, elezioni presidenziali statunitensi, Coronavirus – Punti di discussione:

  • I mercati azionari sono aumentati durante la sessione di negoziazione asiatica, poiché gli investitori hanno digerito i progressi nei colloqui sugli aiuti fiscali negli Stati Uniti.
  • La scadenza di 48 ore del presidente della Camera Pelosi sui negoziati bipartisan minaccia di innescare un periodo di avversione al rischio.
  • S&P 500 l’indice è pronto a muoversi più in alto mentre il prezzo ritaglia un modello di continuazione della Bull Flag.

Riepilogo Asia-Pacifico

I mercati azionari si sono mossi ampiamente al rialzo durante gli scambi Asia-Pacifico, con quelli dell’Australia ASX 200 indice in rialzo dello 0,85% e del Giappone Nikkei 225 indice in salita di oltre l’1,2%.

Dati economici contrastanti dalla Cina ha tolto un po ‘di vento dalle vele del ciclico sensibile Dollaro australiano, poiché si è ritirato dai massimi della sessione dopo l’annuncio.

Oro arrampicarsi di nuovo sopra il segno di $ 1,900 / oz e argento ha preso d’assalto l’1,7% in più, come associato al paradiso Dollaro Americano scivolò più in basso.

Guardando al futuro, i discorsi del presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde e del presidente della Federal Reserve Jerome Powell sono i titoli dei giornali economici.

Grafico di reazione del mercato creato utilizzando TradingView

La scadenza di 48 ore sui colloqui di stimolo potrebbe infestare gli indici di riferimento degli Stati Uniti

La battaglia in corso tra repubblicani e democratici sulle specifiche di un tanto necessario e atteso da tempo, pacchetto di aiuti fiscali è probabile che determini le prospettive a breve termine per gli indici azionari di riferimento degli Stati Uniti, poiché la presidente della Camera Nancy Pelosi annuncia che lei e il segretario al Tesoro Steven Mnuchin devono raggiungere un accordo entro 48 ore “se vogliamo farlo prima delle elezioni, cosa che facciamo “.

Dato che gli Stati Uniti stanno attualmente registrando in media più di 50.000 nuove infezioni da coronavirus al giorno e le richieste di disoccupazione iniziali sono aumentate di 898.000 (stima 825.000) nella settimana terminata il 10 ottobre, la necessità di ulteriore sostegno fiscale sta diventando sempre più urgente.

Inoltre, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha avvertito che l’assenza di “un pacchetto fiscale aggiuntivo correlato alla pandemia” potrebbe vedere la crescita “decelerare a un ritmo più veloce del previsto nel quarto trimestre”, mentre il suo vicepresidente Richard Clarida ha anche sottolineato la necessità per “supporto aggiuntivo dalla politica fiscale”Dato che“ ci vorrà del tempo per tornare ai livelli di attività economica e di occupazione che prevalevano al picco del ciclo economico a febbraio ”.

Indice S & amp; P 500 per monitorare i progressi nello stimolo statunitense prima della scadenza

Fonte: Worldometer

Tuttavia, con Mnuchin che afferma che sebbene lui e Pelosi “continuino a fare progressi su determinate questioni, noi continuiamo a essere molto distanti su altri” e aggiungendo che “fare qualcosa prima delle elezioni ed eseguirlo sarebbe difficile”, sembra relativamente improbabile che un accordo venga approvato prima delle elezioni presidenziali americane del 3 novembre.

Inoltre, nella remota possibilità che un disegno di legge venga concordato, esiste una chiara possibilità che venga respinto dal Senato, dato che il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell è favorevole a un pacchetto di aiuti notevolmente più ristretto che costerà circa $ 500 miliardi e ha affermato che “l’oratore insiste per una quantità di denaro oltraggiosa”.

Pertanto, una recrudescenza dell’avversione al rischio potrebbe essere imminente se i politici statunitensi non fossero in grado di ottenere con successo un accordo oltre la linea prima della scadenza del presidente Pelosi tra due giorni.

“Blue Wave” spera di sostenere i prezzi delle azioni

Detto questo, la recente azione sui prezzi suggerisce che il mercato potrebbe guardare oltre la mancanza di aiuti fiscali e potrebbe iniziare a prezzare Presidenza Biden, che dovrebbe portare con sé una sostanziale iniezione di stimolo se il Senato passerà a una maggioranza democratica.

A soli 14 giorni dalle elezioni e con Biden che detiene un comando dominante sul presidente in carica Donald Trump nelle urne nazionali, un’amministrazione democratica sembra certamente essere una probabile possibilità.

Tuttavia, il tasso di variazione dell’indice RealClearPolitics Betting Average suggerisce che Trump potrebbe ridurre sostanzialmente il divario nei prossimi giorni, se questa tendenza dovesse continuare.

Indice S & amp; P 500 per monitorare i progressi nello stimolo statunitense prima della scadenza

Fonte: RealClearPolitics

A tal fine, sebbene l’assenza di aiuti fiscali tanto necessari possa pesare sui prezzi delle attività statunitensi nel breve termine, la crescente probabilità di una vittoria di Biden a novembre potrebbe vedere i partecipanti al mercato iniziare a prezzare un pacchetto di sostegno governativo più ampio e, a sua volta, flussi di capitale diretti in attività associate al rischio.

Al contrario, ulteriori perdite potrebbero essere in vista se il presidente in carica Donald Trump inizia a recuperare il terreno perso contro il suo sfidante democratico, come si riflette nella recente scivolata di 4 giorni dell’indice S&P 500 più in basso sulla scia della spinta di Trump verso l’alto nei sondaggi nazionali .

Previsione azioni

Previsione azioni

Consigliato da Daniel Moss

Ottieni la tua previsione gratuita sulle azioni

Grafico giornaliero dell’indice S&P 500 – Bull Flag in gioco?

Indice S & amp; P 500 per monitorare i progressi nello stimolo statunitense prima della scadenza

Grafico giornaliero dell’indice S&P 500 creato utilizzando TradingView

Come previsto, l’incapacità dell’indice di riferimento statunitense S&P 500 di superare la resistenza psicologica al livello 3550 ha portato il prezzo a scivolare di poco più del 3% e tornare verso il supporto al 50% di Fibonacci (3424,25).

Questo ritiro dal massimo mensile, tuttavia, potrebbe rivelarsi un mero pullback a breve termine poiché il prezzo si allontana dal 50% di Fibonacci e l’RSI vede un cross di nuovo sopra 60 e in territorio rialzista.

Inoltre, con il Indicatore MACD seguendo saldamente il suo punto medio neutro e la pendenza della media mobile a 21 giorni (3384) in notevole pendenza, il percorso di minor resistenza sembra più alto.

Una rottura di nuovo sopra il massimo di agosto (3524,50) segnalerebbe probabilmente la ripresa del trend rialzista primario e tracciare un percorso per il prezzo per testare il massimo record fissato il 2 settembre (3587).

Al contrario, una violazione del supporto confluente alla definizione del trend 50-DMA (3396) e il massimo di febbraio (3397,50) potrebbero innescare un pullback più esteso e mettere a fuoco il 38,2% di Fibonacci (3306).

Grafico a 4 ore S&P 500 – Prezzo guida di 50 MA più alto

Indice S & amp; P 500 per monitorare i progressi nello stimolo statunitense prima della scadenza

Grafico giornaliero dell’indice S&P 500 creato utilizzando TradingView

Lo zoom in un grafico a 4 ore rafforza la prospettiva rialzista rappresentata sul lasso di tempo giornaliero, poiché il prezzo ritaglia un Bandiera del toro modello di continuazione e continua a scalare il trend rialzista che si estende dal minimo di settembre (3198).

Inoltre, lo sviluppo di RSI e gli indicatori MACD suggeriscono un aumento dello slancio rialzista, poiché entrambi gli oscillatori continuano a viaggiare saldamente al di sopra dei rispettivi punti medi.

È necessaria una rottura sopra il massimo del 16 ottobre (3508,50) per convalidare il modello di continuazione rialzista, con la mossa misurata implicita (3702) che suggerisce che il prezzo potrebbe spingere a nuovi massimi record e testare il livello di 3700 psicologicamente imponente.

D’altra parte, una pausa e chiudere sotto il 23,6% Fibonacci (3458,50) incoraggerebbe probabilmente ulteriori pressioni di vendita e genererebbe una spinta per testare il massimo di febbraio (3397,5).

Sentiment dei clienti IG dell’indice S&P 500

Indice S & amp; P 500 per monitorare i progressi nello stimolo statunitense prima della scadenza

I dati dei trader al dettaglio mostrano che il 38,27% dei trader è net-long con un rapporto tra trader short e long a 1,61 a 1. Il numero di trader net-long è superiore del 7,97% rispetto a ieri e del 19,48% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è dello 0,50% superiore a ieri e del 10,79% inferiore rispetto alla scorsa settimana.

Solitamente adottiamo un’ottica contrarian per affollare il sentiment e il fatto che i trader siano short netti suggerisce che i prezzi degli Stati Uniti 500 potrebbero continuare a salire.

Eppure i trader sono meno short netti rispetto a ieri e rispetto alla scorsa settimana. I recenti cambiamenti nel sentiment avvertono che l’attuale tendenza dei prezzi degli Stati Uniti 500 potrebbe presto invertirsi al ribasso, nonostante il fatto che i trader rimangano corti.

– Scritto da Daniel Moss, analista di DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da Daniel Moss

Migliora il tuo trading con IG Client Sentiment Data





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here