Il Tesoro ha rilasciato la sua tanto attesa proposta per limitare le attività di servizi monetari, compresi gli scambi di criptovaluta registrati negli Stati Uniti, dal trattare con portafogli auto-ospitati.

In un venerdì sera annuncio, il Financial Crimes Enforcement Network del Tesoro, o FinCEN, ha annunciato regole proposte che richiedono scambi di criptovaluta registrati per verificare “l’identità dei propri clienti, se una controparte utilizza un portafoglio non ospitato o altrimenti coperto e la transazione è superiore a $ 3.000”.

La regola attualmente è solo una proposta. Il Tesoro ha concesso agli stakeholder 15 giorni per rispondere con commenti.

Le voci sulle regole proposte sono circolate per il mese scorso. Con il segretario al Tesoro Steven Mnuchin che sta uscendo dalla porta quando arriva una nuova amministrazione, sono stati visti come un colpo d’addio alle criptovalute. Dell’annuncio, ha detto:

“Questa regola affronta le preoccupazioni sostanziali della sicurezza nazionale nel mercato CVC e mira a colmare le lacune che gli attori maligni cercano di sfruttare nel regime di registrazione e segnalazione”.

Un certo numero di importanti legislatori lo hanno già fatto uscire in opposizione alla regola proposta, che molti vedono come un attacco alla natura delle transazioni peer-to-peer. Tuttavia, in assenza di una legge formale, il Tesoro ha un notevole potere di regolamentazione in questo settore.

Questa storia si sta interrompendo e sarà soggetta ad aggiornamenti.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here