Punti di discussione del dollaro canadese

USD / CAD si riprende dal minimo di seduta (1.2007) nel tentativo di ripercorrere il calo successivo al Indagine sulla produzione ISM, ma il tasso di cambio potrebbe continuare a cercare supporto poiché non riesce a mantenersi al di sopra del minimo di maggio (1,2013).

Il tasso USD/CAD dovrà affrontare un altro calo dell’occupazione in Canada

Dollaro statunitense/CAD potrebbe avvicinarsi al minimo di maggio 2015 (1,1920) mentre la Federal Reserve si prepara a un aumento transitorio dell’inflazione, ma l’aggiornamento al rapporto sull’occupazione canadese potrebbe innescare una reazione ribassista nel dollaro canadese poiché si prevede che la crescita dell’occupazione si contrarrà per il secondo mese consecutivo.

Si prevede che il Canada perderà 20K posti di lavoro a maggio dopo la contrazione di 207,1K del mese precedente, mentre il tasso di disoccupazione dovrebbe aumentare all’8,2% dall’8,1% nello stesso periodo. In risposta, il Banca del Canada (BoC) potrebbe passare ai margini dopo aver ridotto il suo programma di allentamento quantitativo (QE) ad aprile e la banca centrale potrebbe adottare un approccio attendista nei prossimi mesi poiché “la ripresa continua a richiedere un sostegno straordinario di politica monetaria.

Di conseguenza, il dollaro canadese potrebbe dover affrontare venti contrari in vista del prossimo Tasso di interesse BoC decisione il 9 giugno come Governatore Tiff Macklem e Co. si impegnano a mantenere “il tasso di interesse ufficiale al limite inferiore effettivo fino a quando il rallentamento economico non viene assorbito in modo che l’obiettivo di inflazione del 2% sia raggiunto in modo sostenibilema una prospettiva più ampia per USD/CAD rimane inclinata al ribasso poiché il tasso di cambio viene scambiato a un nuovo minimo annuale (1.2007) nel mese di giugno.

Allo stesso tempo, il il comportamento di affollamento riportato dallo scorso anno sembra destinato a persistere poiché i commercianti al dettaglio sono stati nettamente lunghi USD/CAD da maggio 2020, con il Rapporto sul sentiment dei clienti IG mostrando 83,04% dei trader ancora netto-lungo la coppia come il rapporto tra trader long e short si alza a 4,90 a 1.

Immagine del sentiment del cliente IG per il tasso USD/CAD

Il numero di trader net-long è superiore dell’11,81% rispetto a ieri e del 7,94% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è inferiore del 6,34% rispetto a ieri e del 4,69% rispetto alla scorsa settimana. L’aumento dell’interesse netto lungo ha alimentato l’inclinazione del sentimento al dettaglio poiché il 78,68% dei trader era lungo netto su USD/CAD il 20 maggio, mentre il calo della posizione corta netta potrebbe essere una funzione del comportamento di presa di profitto poiché il il tasso di cambio è stato scambiato a un nuovo minimo annuale (1,2007) a giugno.

Detto questo, USD/CAD potrebbe continuare a mostrare una tendenza ribassista nel 2021 poiché persiste l’inclinazione nel sentiment al dettaglio, ma il rapporto sull’occupazione del Canada potrebbe influenzare il tasso di cambio nei prossimi giorni come la crescita dell’occupazione dovrebbe contrarsi per il secondo mese consecutivo.

Grafico giornaliero del tasso USD/CAD

Immagine del grafico giornaliero del tasso USD/CAD

Fonte: Vista di trading

  • L’outlook più ampio per USD/CAD rimane inclinato al ribasso poiché viene scambiato a un nuovo minimo annuale (1.2007) a giugno, con entrambe le SMA a 50 giorni (1.2338) e a 200 giorni (1.2775) che seguono ancora la pendenza negativa riportata. dall’anno precedente.
  • Il Indice di forza relativa (RSI) ha evidenziato una dinamica simile poiché l’indicatore è andato sotto i 30 per la prima volta nel 2021, con un’altra mossa in territorio ipervenduto che probabilmente sarà accompagnata da un ulteriore calo di USD/CAD come l’azione sui prezzi vista nel mese precedente.
  • Hai bisogno di una chiusura al di sotto della regione di 1,2020 (espansione del 61,8%) per portare il Maggio 2015 basso (1.1920) sul radar, con la prossima area di interesse intorno a 1.1780 (ritracciamento del 38,2%) a 1.1850 (espansione del 78,6%).
  • Tuttavia, la mancanza di slancio per chiudere al di sotto del 1.2020 (espansione del 61,8%) regione può generare un rimbalzo maggiore in USD/CAD, con un ritorno sopra la regione 1.2140 (espansione del 50%) aprendo il ex zona di supporto intorno a 1.2250 (espansione del 50%) a 1.2260 (espansione del 38,2%).

— Scritto da David Song, Currency Strategist

Seguimi su Twitter a @DavidJSong





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here