Secondo recenti voci, il Segretario del Tesoro degli Stati Uniti, Steven Mnuchin, potrebbe far cadere un pezzo rigoroso di legislazione criptata prima della sua uscita prevista alla fine del 2020. La sentenza potrebbe potenzialmente limitare o vietare i portafogli di asset digitali auto-custoditi, una componente chiave dell’intero settore. Cynthia Lummis, una senatrice eletta degli Stati Uniti proveniente dallo stato criptato del Wyoming, trova il fulmine dannoso.

“Ho parlato con il segretario Mnuchin la scorsa settimana e l’ho fortemente sollecitato per un percorso migliore in avanti”, Lummis disse come parte di un thread di tweet venerdì, aggiungendo:

“Il Congresso è nella posizione migliore per valutare le questioni politiche concorrenti in gioco. Una regola adottata ora potrebbe anche potenzialmente estendere la BSA a nuovi tipi di transazioni oltre le intenzioni del Congresso “.

Lummis non è l’unico leader del governo che ha espresso preoccupazione per la possibile mossa legale. Recentemente anche un certo numero di membri del Congresso resistette al pensiero di una simile legislazione. Inoltre, il CEO di Coinbase Brian Armstrong messo in guardia delle conseguenze derivanti da tale modifica normativa.

“Sono profondamente preoccupato che il Dipartimento del Tesoro stia prendendo in considerazione una regola affrettata che disciplini i portafogli di asset digitali auto-ospitati e il Bank Secrecy Act (BSA)”, ha detto Lummis all’inizio del suo tweet filo. “Invece di adottare prematuramente una regola su questo argomento complesso, il Tesoro dovrebbe iniziare immediatamente un processo trasparente per impegnarsi con il Congresso e l’industria, costruendo un consenso per portare avanti l’America”, ha aggiunto.

Secondo Lummis, frenare il panorama dei portafogli crittografici potrebbe appesantire gli Stati Uniti nella loro corsa contro nazioni come la Cina. Il paese ha già rimasto indietro nella sua valuta digitale della banca centrale globale, o CBDC, inseguimenti. “La regola del Tesoro verrebbe probabilmente adottata senza commenti pubblici in base a una parte spesso abusata della legge sulla procedura amministrativa”, ha detto. “La trasparenza fa una buona politica.”

Uno dei principali punti di forza delle criptovalute è la libertà che offre. I partecipanti possono detenere, controllare e negoziare i propri fondi, indipendentemente dall’ora o dal giorno della settimana. Crypto e blockchain mobilitano in gran parte denaro e finanza. Una regolamentazione rigida potrebbe in gran parte sterminare tali vantaggi e innovazione.

Lummis ha twittato:

“Una regola adottata in questo frangente sarebbe una soluzione alla ricerca di un problema. Esistono problemi più urgenti relativi alla BSA “.

Come Bitcoiner stessa, Lummis conosce di prima mano i vantaggi della crittografia.