Ricardo Salinas Pliego, il secondo più ricco uomo in Messico, ha rivelato che il 10% del suo “portafoglio liquido” è investito in Bitcoin (BTC).

Il miliardario ha condiviso a video catturato in “un paese latino” raffigurante banche che gettano sacchi della spazzatura pieni di carta moneta in un cassonetto. Ha affermato che “la carta moneta non vale nulla”, aggiungendo: “Ecco perché è sempre bene diversificare il nostro portafoglio di investimenti”.

Il video sembra mostrare sacchi di bolivar venezuelani gettati via, comprese 10.000 banconote bolivar emesse nel 2016 e nel 2017, prima che il paese ridenominasse le sue banconote nel 2018 a causa di una crescente crisi dell’inflazione.

Tre ore dopo, Pliego ha poi twittato una raccomandazione per il libro Il pattern Bitcoin, affermando che “Bitcoin protegge il cittadino dall’espropriazione del governo” e rivelando il suo investimento in criptovaluta:

Secondo una traduzione fornita da Google, il tweet affermava:

“Oggi vi consiglio THE BITCOIN PATTERN, questo libro è il migliore e il più importante da capire #Bitcoin. Bitcoin protegge il cittadino dall’espropriazione del governo. Molte persone mi chiedono se ho bitcoin, SI. Ho investito il 10% del mio portafoglio liquido “.

Crypto Twitter ha reagito con gioia alla notizia che il 166 ° cittadino più ricco del mondo ha investito in modo significativo in Bitcoin, con Dan Held di Kraken proclamando che, “La mandria istituzionale sta precipitando”.

Foglio ribattered a Held, affermando che l’adozione istituzionale si è manifestata gradualmente dal lancio del Bitcoin Investment Trust di scala di grigi nel 2016.

Il miliardario ha anche osservato che il restante 90% del suo portafoglio liquido è investito “in minatori di metalli preziosi”.

Pliego è nato nel 1955 a Città del Messico ed è il fondatore e presidente del Grupo Salinas, che possiede attività nei settori dei media, delle telecomunicazioni, della finanza e della vendita al dettaglio.

Salinas è anche il presidente di TV Azteca, the il secondo più grande produttore di programmazione in lingua spagnola in tutto il mondo e la seconda società di media in Messico.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here