Grafico creato con TradingView

Punti di discussione sul petrolio

Il prezzo del petrolio scambia in un intervallo ristretto poiché il rimbalzo dal minimo di settembre ($ 36,13) sembra essersi fermato prima del massimo del mese ($ 43,43), e i segni di una ripresa prolungata potrebbero trascinare i prezzi dell’energia mentre Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) sembrano spostarsi ai margini dopo il “i più grandi e lunghi aggiustamenti della produzione nella storia del settore petrolifero.

Previsione fondamentale per il petrolio: neutro

Il prezzo del petrolio può continuare a consolidarsi per il resto del mese come OPEC + svolge il tagli volontari alla produzione in risposta a COVID-19e osservazioni recenti di segretario generaleMohammad Sanusi Barkindo suggeriscono che il gruppo non ha fretta di ridurre ulteriormente l’offerta poiché le misure adottate nell’ambito del Dichiarazione di cooperazione (DoC) “hanno ridotto la volatilità e sostenuto il ritorno della tanto necessaria stabilità nel mercato petrolifero globale. “

L’OPEC ei suoi alleati potrebbero dare un tono simile al prossimo Riunione del comitato ministeriale congiunto di monitoraggio (JMMC) previsto per il 19 ottobre come funzionari “ha accolto con favore la performance positiva nella conformità complessiva per i paesi OPEC e non OPEC partecipanti della DoC, che è stata registrata al 102% nell’agosto 2020, “Ma i segnali di una ripresa prolungata potrebbero spingere il gruppo a ridimensionare la produzione poiché”i paesi partecipanti dovrebbero essere disposti ad adottare ulteriori misure necessarie quando necessario.

In effetti, il più recente dell’OPEC Rapporto mensile sul mercato del petrolio (MOMR) mostra un’altra revisione al ribasso delle previsioni sulla domanda mondiale di petrolio, con la proiezione per il 2020 “rivisto al ribasso di 0,4 mb / g, rispetto al MOMR di agosto, a un calo di 9,5 mb / g, portando a una domanda totale di 90,2 mb / g.

OPEC Grafico domanda mondiale di petrolio

L’aggiornamento ha anche rivelato che “fo 2021, anche la previsione della domanda mondiale di petrolio è stata rivista al ribasso di circa 0,4 mb / g m / m., “Con il rapporto in corso dire che” iOltre agli sviluppi relativi a COVID-19, permangono numerose incertezze, tra cui alti livelli di debito, inflazione, rischi geopolitici in corso, sfide legate al commercio, nonché la possibilità di una hard Brexit.

Resta da vedere se l’OPEC ei suoi alleati intraprenderanno ulteriori misure nel 2020 per sostenere i prezzi del petrolio poiché le scorte di greggio statunitensi si contraggono meno del previsto, con le scorte che si riducono di 1639.000 nella settimana terminata il 18 settembre contro le previsioni di un calo di 3270.000.

Produzione settimanale di petrolio negli Stati Uniti

Tuttavia, hanno mostrato nuovi dati provenienti dall’Energy Information Energy (EIA) campo produzione della riduzione del greggio a 10.700.000 barili al giorno da 10.900.000 barili al giorno nella settimana terminata l’11 settembre, e un ulteriore rallentamento della produzione statunitense potrebbe tenere l’OPEC ei suoi alleati ai margini poiché la produzione in America rimane intorno al livello più basso dal 2018.

Detto questo, i futuri aggiornamenti provenienti dagli Stati Uniti potrebbero influenzare il prezzo del petrolio in vista del prossimo incontro del JMMC a causa del rallentamento della produzione di greggio, ma i segni di una ripresa prolungata potrebbero trascinare sui prezzi del petrolio poiché l’OPEC continua a ridurre le sue previsioni sulla domanda globale .

— Scritto da David Song, Currency Stratega

Seguimi su Twitter su @DavidJSong





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here