Il prezzo di Bitcoin (BTC) è ora stagnante sotto i 19.000 $ dopo quattro tentativi falliti di superare il livello di resistenza di 19.600 $. Nel breve termine, quattro fattori suggeriscono che un ritiro è più probabile di una netta violazione del prezzo più alto di tutti i tempi vicino a $ 20.000. I trader e gli analisti tecnici sono per lo più cauti riguardo all’andamento dei prezzi a breve termine di Bitcoin, apparentemente in attesa che BTC stabilisca un chiaro livello di supporto o superi il suo record.

Ci sono quattro fattori che rendono probabile una correzione e tutti questi fattori potrebbero amplificare la pressione di vendita su BTC mentre diminuiscono la domanda dell’acquirente di Bitcoin nel prossimo futuro. Il prezzo di BTC che cade in tandem con il mercato azionario potrebbe ulteriormente amplificare il nervosismo intorno agli asset rischiosi, incluso Bitcoin.

L’8 dicembre, il prezzo del Bitcoin è sceso particolarmente in un breve periodo. Su Binance, Bitcoin è sceso da $ 19.294 a $ 18.610 in sole 12 ore. Un commerciante pseudonimo noto come “Generale bizantino” individuato un ordine di acquisto di 857 BTC a $ 18,750 su Bitfinex, che equivale a $ 15,94 milioni. Tuttavia, l’ordine scomparso poiché il prezzo si avvicinava a $ 18.750, suggerendo che si trattava di un ordine fittizio.

Quando l’ordine di acquisto di $ 18.750 è svanito, il livello di supporto si è diradato e Bitcoin alla fine è sceso a $ 18.610 nelle principali borse. Per quasi due settimane, l’intervallo $ 18,500– $ 18,600 ha agito come una forte area di supporto per BTC. Se Bitcoin continua a scendere sotto i 18.500 $, i trader affermano che il livello di supporto di 16.000 $ potrebbe essere testato prima del prossimo rally di BTC. Un altro commerciante pseudonimo noto come “Crypto Capo” disse che sotto i 18.500 $, potrebbe concretizzarsi una mossa ribassista a breve termine, che potrebbe raggiungere i 16.750 $.

L’area di resistenza da $ 19.500 a $ 20.000 è un grosso ostacolo

Per i trader, Bitcoin si trova attualmente in una posizione sfavorevole perché è sia lontano dal suo livello di resistenza che dalla principale area di supporto. Finora, per tutta la scorsa settimana, BTC è rimasto relativamente a suo agio sopra il livello di supporto di $ 18.500, dopo tre recuperi di successo. Ma con i continui test della stessa area di supporto, l’acquisto o il desiderio di BTC a $ 18,500 è diventato meno convincente.

Pertanto, un trader noto come “Salsa Tekila” ha affermato che lo scambio ideale è acquistare Bitcoin a un supporto basso, come $ 16.000 o $ 17.000, o superiore a $ 20.000. Il commerciante disse che ha più senso negoziare a breve termine l’attuale fascia di prezzo fino a quando BTC non sale decisamente sopra il suo massimo storico o vede una profonda correzione.

Allo stesso modo, Koroush AK, un commerciante di criptovalute, disse che una “discreta opportunità di acquisto di un calo” si presenterebbe a un livello di supporto inferiore, sottolineando la fascia $ 18.300– $ 18.400 come potenziale area di supporto. Tuttavia, il trader ha notato che alcune candele con time frame inferiori dovrebbero chiudere, come la candela di quattro ore, per stabilire una maggiore chiarezza sul ciclo dei prezzi di Bitcoin, aggiungendo: “Ancora in attesa della chiusura 4H ma sembra che noi ‘ sta andando verso il basso, il che fornirebbe una discreta opportunità di acquisto di calo. “

I minatori vendono Bitcoin

Secondo i dati di CryptoQuant, i minatori precedentemente inattivi hanno iniziato a vendere Bitcoin ancora una volta. In una nota privata ai suoi clienti, gli analisti hanno affermato che l ‘”Indice di posizione del minatore” ha raggiunto un nuovo massimo annuale. Ciò è indicativo dei minatori che applicano una pressione di vendita su Bitcoin, il che aumenta la probabilità di un ulteriore consolidamento o di un calo dei prezzi maggiore.

Nel mercato delle criptovalute, ci sono due principali fonti di pressione di vendita esterna: miner e exchange. Analista di catena Willy Woo precedentemente spiegato che i minatori che vendono BTC e le borse che vendono i loro guadagni dalle commissioni sono due delle maggiori pressioni di vendita senza eguali nel mercato. Considerando ciò, i minatori che continuano a vendere BTC mentre Bitcoin lotta sotto un livello di resistenza importante rende un breakout impegnativo nel breve termine. La nota di CryptoQuant diceva:

“Il ‘Miner’s Position Index, MPI’, che era rimasto negativo per la maggior parte dell’anno, ha recentemente raggiunto una media mobile di 1,5, un nuovo record per quest’anno. Guardando i modelli storici, questo non è così alto da aspettarci che il mercato rialzista finisca, ma potrebbe essere sufficiente per raffreddare le cose per un breve periodo “.

Gli investitori “OG” non stanno comprando

I possessori di Bitcoin di lunga data che accumulano grandi quantità di BTC hanno anche smesso di acquistare BTC negli ultimi giorni. Gli analisti di CryptoQuant hanno notato che le vecchie balene “vogliono che il prezzo scenda, o almeno si aspettano che lo faccia”, sulla base di punti di dati sulla catena.

I cluster di balene su Whalemap, una piattaforma di analisi su catena che tiene traccia dell’attività delle balene di Bitcoin, mostrano una tendenza simile. Il 7 dicembre, gli analisti di Whalemap hanno affermato che i cluster di balene mostrano tre aree di supporto a breve termine a $ 18.979, $ 17.651 e $ 17.170.

I cluster di balene si formano quando le balene accumulano o acquistano Bitcoin a un certo livello e non spostano il BTC. In sostanza, mostra dove le balene hanno acquistato BTC l’ultima volta ea quale livello di prezzo sono disposte a detenere BTC. Poiché BTC è sceso sotto i 18.979 $ l’8 dicembre, le balene potrebbero provare a fare offerte o acquistare nelle ultime due aree di supporto.

Il mercato azionario è in calo

Durante la sessione di negoziazione pre-mercato dell’8 dicembre, il Dow Jones Industrial Average e l’S & P 500 hanno registrato un lieve calo. La stagnazione dei principali indici del mercato azionario degli Stati Uniti arriva dopo settimane di rally. JPMorgan Chase ha affermato che il mercato azionario statunitense potrebbe subire un ritiro a gennaio se il desiderio di azioni statunitensi diventasse un commercio sovraffollato.

Mentre il mercato azionario inizia a mostrare segni di un crollo a breve termine, l ‘”indice di denaro intelligente” raggiunto un minimo annuale. L’indice misura il sentiment dei gestori di fondi e degli investitori istituzionali, che sembrano essere scettici durante il rally in corso. Indica che il rally del mercato azionario è stato alimentato dagli investitori al dettaglio, il che potrebbe essere un trend preoccupante se si verificasse una correzione a gennaio.

Sulla base di vari fattori, tra cui l’inattività delle balene, la svendita dei minatori e l’incertezza nel mercato del rischio, gli analisti rimangono cauti nel breve termine. CryptoQuant ha notato che gli investitori al dettaglio sono attivi, ma la cautela delle balene rimane una variabile negativa per Bitcoin: “A breve termine, sembra che ci sia un’alta probabilità che Bitcoin continui a consolidarsi o abbia un’altra correzione. Gli investitori al dettaglio sono molto attivi, ma le balene si stanno muovendo in modi che non sono utili per mantenere il Bitcoin in crescita “.

Ma lo slancio rialzista potrebbe durare, con Rafael Schultze-Kraft – chief technical officer di Glassnode – delineando $ 18.640, $ 18.450 e $ 17.655 come importanti livelli di supporto a breve termine basati su dati on-chain. Finché il prezzo del Bitcoin rimane al di sopra di questi tre livelli e dei suddetti cluster di balene, la criptovaluta dominante potrebbe evitare una profonda correzione nell’intervallo $ 14.000– $ 16.000.