IOHK, il braccio di sviluppo dietro Cardano, ha recentemente annunciato un nuovo hard fork del protocollo previsto per metà dicembre.

Kevin Hammond, ingegnere del software presso IOHK, rivelato questa settimana che Cardano subirà un hard fork alla fine di questo mese come parte della sua transizione all’era di sviluppo di Goguen. Sebbene la maggior parte degli osservatori associ le forcelle dure al trauma, Hammond ha affermato che questi eventi vengono gestiti in modo molto diverso su Cardano:

“[…] Cardano gestisce automaticamente le forche rigide, senza interrompere la produzione di blocchi. Ciò fornisce un processo di aggiornamento straordinariamente fluido che consente di introdurre facilmente nuove funzionalità e di far evolvere le capacità della piattaforma “.

L’hard fork è progettato per introdurre nuove efficienze nella rete Cardano e abilitare la funzione di “blocco del token”, che registra come un token viene utilizzato nel libro mastro.

Hammond ha spiegato:

“Bloccare, in questo caso, significa ‘riservare’ un certo numero di token per un periodo di tempo specificato in modo che non possano essere smaltiti per ottenere un vantaggio (come votare o eseguire un contratto intelligente).”

Dice Hammond Cardano presto consentirà l’integrazione di altri token personalizzati nella blockchain che possono essere utilizzati insieme ad ADA, la sua criptovaluta nativa.

Lanciato nel 2017 da Charles Hoskinson, Cardano è stato soprannominato dai sostenitori il “killer di Ethereum” per la sua capacità di ridimensionamento e le funzionalità avanzate di contratto intelligente. Il progetto è noto per la sua roadmap dispendiosa in termini di tempo che finora si è concentrata sulle basi blockchain e sul decentramento. L’era Goguen dà il via all’integrazione degli smart contract.

ADA è una delle criptovalute a grande capitalizzazione con le migliori prestazioni dello scorso anno, un segno che gli investitori si stanno radunando attorno ai progressi nello sviluppo di Cardano. Il token ADA è tornato più del 400% da inizio anno, compreso un recente brush con massimi pluriennali.