La nicchia della finanza decentralizzata delle criptovalute è esplosa nel 2020, pagando agli utenti interessi sui fondi bloccati (collaterali) in cambio di prestiti. Il protocollo DeFi Aave ha recentemente presentato la sua seconda versione, V2, aggiungendo ulteriori potenzialità al settore.

“In DeFi, le attività che venivano utilizzate come garanzia erano vincolate, ma ora con V2 sono libere di essere scambiate”, il fondatore di Aave Stani Kulechov dice un post sul blog giovedì. “Gli utenti possono negoziare le loro attività depositate, in tutte le valute supportate nel protocollo Aave, anche quando vengono utilizzate come garanzia.”

Vari protocolli DeFi di moda e le loro risorse correlate hanno acquisito popolarità nel corso del 2020. La risorsa di un progetto, YFI, è addirittura balzata da meno di $ 1.000 oltre $ 38.000 quest’estate. Gran parte dell’attività nello spazio DeFi ruota attorno al blocco di asset crittografici come garanzia sulle piattaforme, guadagnando interessi e ricevendo in cambio asset prestati, che vengono poi riallocati.

Consentire il trading di asset bloccati aggiunge anche metodi per la protezione dalla liquidazione, i dettagli del post. Inoltre, la versione due di Aave promuove anche molti altri progressi, inclusi miglioramenti sui prestiti flash e l’uso di garanzie per la riconciliazione dei prestiti, che essenzialmente rimuove passaggi e transazioni dall’equazione. In precedenza, un mutuatario senza capitale esterno necessitava di diversi cicli di ritiro, scambio e parziale estinzione del debito per chiudere la propria posizione.

Altri aggiornamenti in V2 includono liquidazioni flash, prestiti flash batch, tokenizzazione del debito, delega del credito nativa, ottimizzazione del gas e variazioni del tasso di prestito. Mentre Aave passa alla sua seconda versione, il team ha costruito parametri che consentono agli utenti di mantenere i prestiti durante il trasferimento.

“Recentemente AIP-3 è stato approvato per rendere più semplice la migrazione dalla V1 alla V2 “, dettagli del post di Aave. “Utilizzando uno strumento di migrazione basato su Flash Loan, gli utenti saranno in grado di effettuare la transizione senza dover chiudere le loro posizioni di prestito V1”, aggiunge l’articolo. “Questo strumento di migrazione verrà introdotto in seguito, quindi se hai posizioni V1, non è necessario chiuderle.”

Come se quegli aggiornamenti non fossero sufficienti, il protocollo ha aggiunto anche altre misure di protezione per l’operazione complessiva. “V2 introduce anche un fattore di riserva per finanziare la sostenibilità a lungo termine della DAO”, afferma il post.

La DeFi si muove incredibilmente velocemente, come si è visto dal numero di rapidi sviluppi, accompagnato dal fiume di denaro che si è rapidamente unito al settore.