Mentre Bitcoin (BTC) ha conquistato la maggior parte delle luci della ribalta mainstream quando si tratta di recente azione rialzista vista nel mercato delle criptovalute, l’altcoin XRP è aumentato anche nell’ultimo mese, rompendo un trend ribassista pluriennale per riguadagnare un po ‘di slancio precedentemente perso. Ad esempio, a marzo, il prezzo di XRP rispetto al dollaro USA si aggirava intorno al segno di $ 0,15, solo per salire fino a un massimo di circa $ 0,80 entro la prima settimana di dicembre.

Tuttavia, nonostante tutti gli sviluppi positivi di cui sopra, il valore di XRP non è stato in grado di superare la barriera psicologica di $ 1. Non solo, anche con le notizie del imminente airdrop di Flare Network, per la quale un’istantanea blockchain è avvenuta con successo il 12 dicembre, la terza più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato totale non è stata in grado di fare grandi passi avanti monetari e attualmente si trova a circa $ 0,50.

Flare Network, una startup supportata da Ripple, ha avviato il processo per distribuire i token Spark (FLR) alle 00:00 UTC del 12 dicembre in un rapporto uno a uno basato sulle partecipazioni XRP detenute negli scambi partecipanti. Inoltre, anche i portafogli Ethereum come Metamask e Ledger consentono ai propri utenti di partecipare all’evento. Sebbene i saldi verranno regolati questo mese, la distribuzione finale dei token avverrà durante il 2021.

Tecnicamente parlando, Flare Network cerca di ideare un ponte a due vie che colleghi XRP all’ecosistema Ethereum integrando la macchina virtuale Ethereum nel suo framework digitale. Di conseguenza, diventerà possibile utilizzare vari contratti intelligenti avanzati su XRP Ledger.

Airdrop FLR indicativo di qualcosa di grande per XRP?

Molti nuovi progetti che offrono soluzioni di finanza decentralizzata sono sorti di recente nella criptosfera. Nel frattempo, le valute digitali “dei vecchi tempi” come XRP hanno operato sin dall’inizio nella loro sfera, vantando comunità forti e reti di partner.

Thor Chan, CEO di AAX – uno scambio di criptovaluta – ha dichiarato a Cointelegraph che la mossa di XRP per collaborare con Flare Network è molto più di un semplice airdrop, poiché la mossa porterà funzionalità di contratto intelligente all’XRP Ledger e alla comunità, aggiungendo: ” Nonostante gli scambi al ribasso della scorsa settimana, $ 0,9 è ancora a portata di mano nel breve e medio termine per XRP, soprattutto se il sentiment intorno a BTC rimane rialzista come nelle ultime settimane. “

Reuben Merre, CEO del fornitore di soluzioni cold-wallet Ngrave, ritiene che il calo del token Spark dovrebbe essere trattato come un “compra la voce vendi l’evento di notizie”. È fiducioso che a questo punto il valore dell’airdrop sia già stato preso in considerazione nel valore di XRP e che, semmai, sembra probabile un ulteriore ribasso oltre il livello di $ 0,5.

Cosa sta causando il ristagno di XRP?

Il progetto Ripple è sempre sembrato estremamente promettente, e molti credevano che l’ecosistema fosse esattamente ciò di cui il settore bancario aveva bisogno per rivoluzionare i suoi protocolli transazionali esistenti e obsoleti. Tuttavia, seguendo il annunci fatti dalla Cina e da molti altri paesi per quanto riguarda lo sviluppo delle valute digitali della propria banca centrale, la necessità di globalizzare Ripple ha iniziato a diminuire.

Mikhail Karhalev, analista di Currency.com – uno scambio di risorse tokenizzate con sede a Londra – ha dichiarato a Cointelegraph che negli ultimi due anni Ripple ha dovuto affrontare una crescente quantità di concorrenza non solo da Stellar e altri progetti indipendenti simili, ma, ancora più importante, dai governi statali di tutto il mondo. Ha aggiunto:

“Le possibilità di vincere una gara del genere sono estremamente ridotte. Inoltre, il sistema SWIFT ha anche annunciato il lancio del suo “servizio gpi Instant”, che consentirà agli utenti di inviare pagamenti transfrontalieri 24 ore su 24 e in pochi secondi “.

Infine, è ovvio che la distribuzione dei token del progetto di Flare Network possa svolgere un ruolo negativo in relazione al valore di XRP perché l’acquisto di un token sullo sfondo di un airdrop sembra un tentativo di ottenere profitti aggiuntivi. Ad esempio, il fatto che il valore di XRP sia crollato dell’8% in seguito all’istantanea suggerisce che alcune persone si sono trattenute su XRP come mezzo per beneficiare dell’airdrop ma poi hanno venduto non appena la Flare Network ha registrato le loro partecipazioni XRP.

L’onda rialzista in corso potrebbe non essere indicativa del futuro di XRP

Sebbene XRP abbia ottenuto ottimi risultati dall’ultima settimana di novembre, sembra che il motivo principale per cui l’altcoin sia stato in grado di raccogliere così tanto supporto di mercato recentemente sia dovuto a Il bitcoin ha raggiunto il massimo storico di $ 19.892. Inoltre, i giocatori di grandi nomi che investono principalmente in Bitcoin potrebbero aver spinto i nuovi appassionati di criptovalute più casuali a investire in altre valute.

A tal proposito, nel mese di novembre, BTC è salito del 40%, mentre Ether (ETH) è cresciuto del 53% e XRP del 166%. Tuttavia, mentre Bitcoin ed Ether hanno raggiunto i loro massimi alla fine di novembre, Ripple lo ha raggiunto il 24 novembre, dimostrando un aumento del 230% dal 1 ° novembre, dopodiché il prezzo è leggermente diminuito. Karhalev ha sottolineato: “La crescita più rapida dello slancio era probabilmente correlata all’airdrop di Flare Network, poiché gli appassionati di criptovalute erano ansiosi di acquistare più XRP per ottenere più FLR e quindi raddoppiare i loro benefici”.