Grafico creato con TradingView

Punti di discussione sul petrolio

Il prezzo del petrolio è scivolato sotto il segno di $ 40 per scambiare al livello più basso da giugno e i prezzi del greggio potrebbero continuare a indebolirsi a settembre Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) annullare i tagli volontari alla produzione in risposta a COVID-19.

Previsione fondamentale per il petrolio: ribassista

Il prezzo del petrolio si avvicina al minimo di giugno ($ 34,27) davanti all’OPEC Riunione del comitato ministeriale congiunto di monitoraggio (JMMC) alla spina per il 16-17 settembre, poiché le scorte di greggio USA aumentano inaspettatamente per la prima volta da luglio, con una ripresa anche della produzione nello stesso periodo.

Olio crudo

Le scorte di petrolio sono aumentate di 2.033.000 nella settimana terminata il 4 settembre rispetto alle previsioni di un calo di 3.000.000, mentre i nuovi dati provenienti dall’Energy Information Energy (EIA) hanno mostrato che gli Stati Uniti campo produzione che sale a 10.000kb / g da 9.700K b / g nella settimana terminata il 28 agosto.

Guardando al futuro, la produzione statunitense potrebbe continuare a riprendersi dopo l’uragano Laura e un’ulteriore ripresa delle scorte di greggio potrebbe mantenere i prezzi dell’energia sotto pressione, come più recente dell’OPEC Rapporto mensile sul mercato del petrolio (MOMR) mostra una riduzione della previsione della domanda globale, con “La revisione al ribasso deve principalmente riflettere dati più deboli del previsto nel 2trim20 in alcuni paesi non OCSE, oltre a considerare il recente aggiustamento del PIL globale nel 2020 da -3,7% a luglio a -4,0% ad agosto”.

Resta da vedere se l’OPEC ei suoi alleati prenderanno ulteriori misure per sostenere il prezzo del petrolio come “il ritmo di recupero è apparso più lento del previsto con rischi crescenti di un’ondata prolungata di COVID-19, “Ma il gruppo potrebbe semplicemente ribadire i “continui contributi positivi della Dichiarazione di Cooperazione (DoC) a sostegno del riequilibrio del mercato petrolifero globale” come la Meccanismo di compensazione COVID-19 scade.

Detto questo, più o meno lo stesso alla riunione del JMMC di settembre potrebbe fare poco per influenzare il prezzo del petrolio, e il rimbalzo della produzione statunitense insieme ai segni di una ripresa prolungata potrebbe continuare a trascinare sui prezzi del greggio poiché la domanda globale rimane contenuta.

— Scritto da David Song, Currency Stratega

Seguimi su Twitter su @DavidJSong





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here