Il prezzo di Bitcoin (BTC) ha dovuto mantenere il livello di supporto cruciale tra 11.100 e 11.300 $, e così è stato. Dopo questo test di supporto, il prezzo di BTC ha continuato a salire al rialzo il 20 ottobre, raggiungendo l’area di resistenza cruciale tra $ 11,900-12,200.

Questa mossa al rialzo è stata accompagnata dalla debolezza del dollaro, poiché l’indice di valuta del dollaro USA (DXY) è sceso in modo sostanziale. Una correlazione che è stata efficace già per tutto il 2020.

Tuttavia, altre criptovalute non hanno seguito le orme di Bitcoin come lo sono gli altcoin svendendo pesantemente. L’attenzione si sta spostando di nuovo su Bitcoin?

Il livello settimanale a $ 12.000 è il livello cruciale da superare

Grafico a 1 settimana XBT / USD

Grafico a 1 settimana XBT / USD. Fonte: TradingView

Il settimanale mostra un enorme livello cruciale che è stato un ostacolo per Bitcoin negli anni precedenti. È l’area di resistenza tra $ 11,700-12,300. Se quel livello viene superato al rialzo, è probabile che si verifichi un forte movimento verso $ 17.000.

Significherebbe anche l’inizio del nuovo ciclo con sempre più argomenti da fare all’inizio di un nuovo ciclo rialzista.

Tuttavia, ciò non significa che una svolta sia imminente poiché la costruzione è matura per ulteriori movimenti in range. L’argomento principale per un breakout al rialzo sarebbe la debolezza del dollaro USA.

Il dollaro USA ha mostrato debolezza dal massiccio crollo del marzo 2020, causando un forte aumento dei prezzi di oro, argento e Bitcoin.

Indice DXY sul punto di svolta di un ulteriore slancio al ribasso

Grafico a 1 giorno dell'indice di valuta del dollaro USA

Grafico a 1 giorno dell’indice di valuta del dollaro USA. Fonte: TradingView

Il DXY è un ottimo indicatore per ricavare slancio su altri asset “rifugio sicuro” come oro, argento e Bitcoin. Ovviamente, quando si verifica una crisi definitiva sui mercati, ci si aspetta la corsa al contante e al dollaro.

Tuttavia, nell’ultimo periodo, c’è stato un esaurimento del dollaro. Uno degli argomenti principali per questo indebolimento del DXY è l’infinito QE fornito dalla FED, che annuncia trilioni in nuovi pacchetti di stimoli.

Poiché il dollaro ha mostrato debolezza, Bitcoin ha continuato a salire dal crollo di marzo. Allo stesso modo, l’Indice di valuta del dollaro statunitense ha rifiutato a 94,64 punti nei giorni scorsi e ha continuato la sua caduta libera.

L’ultimo livello di supporto da mantenere è l’area dei 93 punti. Se si perde, nuovi minimi saranno imminenti per l’indice di valuta del dollaro USA, che aggiungerebbe solo slancio per Bitcoin.

L’oro sta andando molto bene in tempi di incertezza sull’USD

Grafico a 1 settimana dell'indice Gold vs. DXY

Grafico a 1 settimana dell’indice Gold vs. DXY. Fonte: TradingView

Come mostra il grafico, il dollaro ha mostrato debolezza sin da quando è scoppiata la bolla Dot.com e ha iniziato a ritracciare pesantemente.

Durante questo periodo, la forza dell’oro si è intensificata e il prezzo è salito del 600% a causa della debolezza dell’USD. Nella prima parte della crisi (2000, che ha visto anche una corsa verso la liquidità), l’oro è sceso del 30%, ma poi la sua forza è aumentata dopo questo calo.

Una tale correlazione è stata osservata anche in Bitcoin di recente, poiché BTC si è mosso di pari passo con l’oro negli ultimi mesi. Si può trarre una conclusione che gli investitori cercano attività sicure come copertura contro un indebolimento del dollaro USA.

E le altcoin?

Grafico di 1 giorno di BTC Dominance

Grafico di 1 giorno di BTC Dominance. Fonte: TradingView

Le altcoin vengono schiacciate dalle recenti mosse in Bitcoin. Se BTC aumenta o diminuisce, non importa. Le altcoin stanno cadendo come pietre.

Non è del tutto un segnale forte per i mercati in quanto indica che l’attenzione è concentrata su Bitcoin. Il momento in cui Bitcoin sale mentre le altcoin vengono vendute significa che c’è denaro che scorre dalle altcoin in Bitcoin. Se ciò accade e Bitcoin fa una piccola mossa, non mostra molta forza.

A questo proposito, i mercati si muovono in cicli in cui il quarto trimestre dell’anno è in genere un trimestre terribile per gli investitori in altcoin. La storia mostra che il grafico del dominio di Bitcoin si è alzato in quel trimestre e ha raggiunto il massimo a dicembre.

Questo grafico si allinea con il Grafico Ether (ETH) contro Bitcoin, poiché questo spesso tocca il fondo nel periodo di dicembre.

Andando avanti, è molto probabile che il dominio del mercato di Bitcoin aumenti da qui, con le altcoin svendute ulteriormente. Gli indicatori critici per i mercati a breve termine sono la forza di Ether, e quindi altcoin, rispetto a Bitcoin e ai movimenti complessivi dell’Indice di valuta del dollaro USA.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle di autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi. Dovresti condurre le tue ricerche quando prendi una decisione.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here