Il Dipartimento federale delle finanze svizzero ha avviato un processo di consultazione per un’ordinanza generale nel settore della tecnologia blockchain e del registro distribuito.

La consultazione avverrà tra Cantoni, partiti e altri gruppi interessati in questo spazio. È previsto che durerà per più di tre mesi, fino al 2 febbraio 2021.

Questo fa parte dell’interesse attivo del governo svizzero nella promozione di blockchain e criptovaluta. La consultazione per creare leggi migliori per l’industria blockchain arriva solo un mese dopo il governo ha modificato diverse leggi finanziarie e societarie esistenti incorporare disposizioni per la tecnologia blockchain e la DLT.

Secondo un funzionario annuncio, le modifiche alle leggi esistenti hanno migliorato il quadro normativo per la Svizzera. Il paese è ora più allineato per promuovere la blockchain e l’innovazione DLT.

L’ordinanza generale aiuterà il governo a incorporare queste modifiche nelle leggi a livello di ordinanza federale e il Consiglio federale mira a mettere in vigore queste leggi a partire dall’agosto 2021.

Il supporto della Svizzera per le società blockchain e criptovaluta ha portato molte aziende di tutto il mondo a creare sedi nel paese. Il paese ospita più di 900 società blockchain che impiegano oltre 4.700 persone.

L’adozione di blockchain e criptovalute da parte del governo svizzero è tale che il cantone svizzero di Zugo, noto anche come “Crypto Valley”, ora permette i suoi residenti a pagare le tasse in Bitcoin (BTC) e Ether (ETH). Anche la banca governativa Basler Kantonalbank, o BKB, lo era segnalato pianificare il lancio di servizi di criptovaluta.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here