Gli avvocati che rappresentano il governo degli Stati Uniti hanno presentato una nota legale che si oppone all’archiviazione delle accuse per Virgil Griffith, un ex ricercatore della Fondazione Ethereum accusato di aver cospirato per violare le sanzioni statunitensi contro la Repubblica democratica popolare di Corea, o RPDC.

Secondo i documenti del tribunale depositati il ​​19 novembre nel distretto meridionale di New York, i pubblici ministeri hanno fatto riferimento Argomento di Griffith del 22 ottobre per respingere le accuse contro di lui come “inutile”. Il team legale sostiene che l’ex ricercatore della Fondazione Ethereum abbia fornito un servizio alla Corea del Nord usando un’analogia con un cittadino statunitense che fornisce segreti nucleari agli scienziati nella nazione solitaria:

“Un semplice ipotetico mette a nudo l’assurdità della posizione di Griffith. Secondo la logica di Griffith, il [North Korea Sanctions Regulations] consentirebbe a un fisico americano di recarsi nella Corea del Nord e spiegare la scienza dietro le armi nucleari a una conferenza di fisici nordcoreani, a condizione che la scienza potesse essere trovata su Internet, non avesse ricevuto alcun compenso e il desiderio del regime di costruire armi nucleari non era di natura economica. “

Il tribunale distrettuale degli Stati Uniti incriminato Griffith a gennaio con l’accusa di cospirazione per violare l’International Emergency Economic Powers Act a seguito di una sua presentazione a una conferenza nordcoreana ad aprile. Il discorso avrebbe contenuto informazioni che gli agenti nordcoreani potrebbero utilizzare per aggirare le sanzioni economiche con criptovaluta e tecnologia blockchain.

Le autorità federali affermano che Griffith sapeva che la Corea del Nord era specificamente interessata ai metodi per aggirare le sanzioni utilizzando la blockchain. Affermano che Griffith abbia mandato un messaggio a un associato, affermando che stava progettando di facilitare la transazione di 1 Ether (ETH) “Tra Corea del Nord e Corea del Sud”, sapendo che violerebbe le sanzioni.

Griffith ha affermato che la sua presentazione era un “discorso altamente generale basato su informazioni disponibili pubblicamente”, che non ha ricevuto alcun compenso per la sua partecipazione e che il discorso non aveva “utilità economica”. Pertanto, afferma che le accuse sono senza merito e il discorso protetto dal Primo Emendamento.

Tuttavia, il promemoria legale afferma che Griffith ha ammesso di aver “introdotto concetti” su criptovaluta e blockchain ai partecipanti alla conferenza nelle sue interviste con il Federal Bureau of Investigations lo scorso maggio e novembre, e alcuni nordcoreani probabilmente se ne sono andati con una migliore comprensione di come usare il tecnologia per aggirare le sanzioni.

Il caso contro Griffith è in corso. Lui ha si è dichiarato non colpevole delle accuse ed è attualmente gratuito su un legame di $ 1 milione.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here