Con le nazioni di tutto il mondo che detengono ciascuna normative significativamente diverse, qual è il paese più criptato? Kosala Hemachandra, CEO e fondatore di MyEtherWallet, ha etichettato la query come difficile.

“Per prima cosa dobbiamo definire cosa significa crypto-friendly”, ha detto Hemachandra a Cointelegraph. “Alcuni paesi, come la Cina, stanno valutando l’emissione di valute digitali governative, il che incoraggerebbe una rapida adozione, ma non è fedele allo spirito decentralizzato delle criptovalute”.

La Cina si è dimostrata una delle paesi meno criptati nel corso degli anni, visto in varie restrizioni e divieti. Per tutto il 2020, la Cina ha ha spinto sforzi significativi per la sua valuta digitale della banca centrale, lo yuan digitale, tuttavia una tale risorsa è diversa dagli asset digitali decentralizzati e aperti nativi del settore delle criptovalute.

“In alcuni luoghi, specialmente quelli in cui le valute legali sono instabili o altamente inflazionistiche, le normative potrebbero essere contro le criptovalute, ma c’è un uso diffuso di soluzioni crittografiche lato client”, ha continuato Hemachandra. Il Venezuela, ad esempio, ha subito livelli di inflazione vertiginosi. In risposta, le risorse crittografiche hanno ha guadagnato popolarità nella regione.

Gli Stati Uniti hanno una situazione unica in cui ogni singolo stato applica leggi e regolamenti diversi, mentre è anche sotto la competenza del governo federale. “Negli Stati Uniti, la compatibilità con le criptovalute può variare in modo significativo da stato a stato”, ha affermato il fondatore di MEW. Questo concetto si manifesta spesso quando le piattaforme crittografiche con sede negli Stati Uniti rilasciano nuovi prodotti o servizi, lancio in alcuni stati con altri che seguono.

Il panorama globale e l’etica di Crypto, tuttavia, giocano anche nella questione. Hemachandra ha spiegato:

“Cercare la regione geografica più compatibile con le criptovalute non è necessariamente il framework più utile, dal momento che ogni fornitore di servizi di crittografia deve e aspira a un’utenza globale. In qualità di aziende nello spazio, ciò che possiamo fare è concentrarci sul rendere la crittografia più sicura e più amichevole da usare, in modo che l’adozione sia incoraggiata e i confini geografici contino sempre meno “.

Lo spazio crittografico è cresciuto nel 2020, visto sia nell’aumento dei prezzi di Bitcoin che nel boom della finanza decentralizzata. Durante questo periodo nell’evoluzione del settore blockchain, gli Stati Uniti lo hanno fatto ha continuato a perseguire l’applicazione legale della tecnologia.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here