David Sønstebø non farà più parte della Iota Foundation, un’organizzazione no-profit che ha contribuito a co-fondare e più recentemente co-presieduta.

Secondo un annuncio della Iota Foundation, l’organizzazione ha “Modi separati” con Sønstebø. Ha detto che è stata una “decisione unanime, presa dal Consiglio di Sorveglianza nel migliore interesse di Iota e del suo ecosistema”.

L’annuncio ha affermato che gli interessi del progetto sono “divergenti in modo significativo” con quelli del co-fondatore. La sua foto e la sua biografia sono già state rimosso dal sito web di Iota e il suo indirizzo email torna indietro. “La decisione di separarsi, sebbene difficile, doveva essere presa”, ha affermato la Fondazione, aggiungendo:

“Ci sono stati diversi casi in cui le azioni di David non erano in linea con ciò che la Fondazione rappresenta e con chi aspiriamo a essere”.

I membri del consiglio hanno aggiunto che: “Sebbene questo possa essere uno shock per molti, dovresti riconoscere che la Fondazione è disposta a prendere decisioni difficili per proteggere gli interessi della nostra comunità”.

Sønstebø ha fondato Iota nel 2015, un progetto progettato per l’Internet of Things, e dal 2017 è stato co-fondatore e co-presidente della Fondazione Iota. Il consiglio di amministrazione non era chiaro se Sønstebø sarebbe rimasto coinvolto nel progetto a qualsiasi titolo, ma ha aggiunto che sarebbe “per sempre un fondatore di Iota”.

La fondazione ha avuto la sua parte di dramma quando si tratta di struttura organizzativa. Nel 2018, una serie di messaggi è trapelata dai canali Slack interni dell’azienda discusso due dei fondatori della fondazione non sono stati inclusi nel consiglio e hanno suggerito agli attuali membri di dimettersi per fare spazio.

La reazione alle notizie sui social media di oggi è stata generalmente favorevole all’annuncio della Fondazione.

“Questa è infatti una buona notizia, alcuni fondatori non possono crescere con il progetto”, disse Utente Reddit 4745454B. “Sembra che Iota si stia preparando per l’azienda in più modi oltre alla tecnologia”.

“Ho venduto Iota molto tempo fa principalmente a causa di quanto fosse scarsa la leadership”, disse Redditor CalculatedLuck. “Alcune delle comunicazioni che provenivano da [Sønstebø] era molto poco professionale. Questo probabilmente non infonde molta fiducia nelle persone che ancora HODLing. “

Sønstebø ha una certa reputazione nello spazio crittografico per gli sfoghi su qualsiasi cosa numero di argomenti che circondano Iota e altrimenti. Lo ha persino sarcasticamente ammesso che il suo comportamento è “profondamente allarmante e poco professionale” in risposta a un utente di Twitter che lo chiamava sui social media:

La rete Iota sta attualmente attraversando un piano trifase per rimuovere il suo coordinatore, una strategia denominata “Coordicidio”. La mainnet Iota completamente decentralizzata, Iota 2.0, dovrebbe essere completata nel primo trimestre del 2021.

Al momento della pubblicazione, Iota (DA QUANDO) è di $ 0,28, con un calo del 16,9% nelle ultime 24 ore.

Cointelegraph ha contattato la Iota Foundation per un commento, ma non ha ricevuto risposta al momento della pubblicazione.