Previsione del prezzo del dollaro USA:

  • Il Dollaro Americano si sta tirando indietro da quella che è diventata una forte gita nel mese di settembre.
  • Prima del rimbalzo di settembre, Dollaro statunitense era in uno stato ribassista da quando il rapido picco di marzo si è attenuato.
  • Il calendario economico per il resto di questa settimana è caricato con articoli statunitensi ad alto impatto sul registro per ogni giorno della settimana, con un limite massimo di salari non agricoli il venerdì.
  • L’analisi in questo articolo utilizza fortemente l’azione dei prezzi e schemi grafici. Per saperne di più prezzo azione, controlla il nostro DailyFX Education sezione, dove viene insegnato tra una miriade di altri modelli di candelieri e formazioni.

Mancano ora meno di 48 ore all’apertura del quarto trimestre e il dollaro USA sta restituendo alcuni recenti guadagni mentre il terzo trimestre si chiude. Il mese di settembre fino ad ora è stato piuttosto un cambiamento di ritmo, poiché un persistente sell-off in USD si è finalmente imbattuto in qualche elemento di supporto all’inizio del mese e da allora gli acquirenti sono stati in azione. Gran parte di questa mossa rialzista si è sviluppata la scorsa settimana, a seguito di un rapido test di supporto dopo l’apertura delle negoziazioni per la settimana, seguita da una rappresentazione fuori misura dei tori dell’USD.

Grafico del prezzo mensile del dollaro USA

Grafico preparato da James Stanley; USD, DXY su Tradingview

La forza dell’USD deve far fronte ai dati statunitensi ad alto impatto

Questo tema deve affrontare il suo primo vero test questa settimana, poiché una raffica di dati provenienti dagli Stati Uniti produrrà la prossima mossa direzionale nella valuta. Oggi alle 10:00 ET porta i numeri sulla fiducia dei consumatori e domani porta le letture finali del PIL del secondo trimestre. Ma è il giorno dopo quando la trama si infittisce, poiché entrambi i numeri PMI vanno di pari passo con PCE; e poi venerdì porta il grande con i libri paga non agricoli. Collettivamente – questo darà ai mercati uno sguardo sia alla pressione inflazionistica che all’occupazione, insieme alle aspettative lungimiranti e questo può aiutare a completare il quadro di ciò che gli operatori di mercato stanno guardando mentre ci dirigiamo verso l’ultimo trimestre di quello che è stato un evento abbastanza unico anno 2020.

Aumentare la fiducia nel trading

Aumentare la fiducia nel trading

Consigliato da James Stanley

Aumentare la fiducia nel trading

Calendario economico di DailyFX: pubblicazioni statunitensi ad alto impatto rimanenti per questa settimana

Calendario economico DailyFX Articoli USA ad alto impatto

Contesto ribassista del dollaro USA in questione in vista dell’apertura del quarto trimestre

Il dollaro USA ha invertito la sua rotta ribassista? Non possiamo ancora dire in un modo o nell’altro, almeno non in modo definitivo.

Il biglietto verde è stato coinvolto in un consistente sell-off sin dal rapido picco di marzo, e quel sell-off ha portato presto nuovi minimi di due anni nel mix solo pochi mesi dopo che la valuta aveva fissato un nuovo massimo di tre anni. Ma c’erano una miriade di ragioni per quella svendita, la meno importante FOMC politica e un movimento aggressivo verso il limite inferiore dei tassi. Questo atto di abbassare i tassi di interesse ha contribuito a spingere il capitale anche in asset più rischiosi, come i titoli tecnologici, quindi c’è stata una relazione logica per gran parte dell’estate in cui sia la debolezza dell’USD che la forza azionaria hanno dominato la giornata.

Inizia tra:

In onda:

29 settembre

(17:09 GMT)

Webinar del martedì di James Stanley

Azione sul prezzo di scambio

Registrati al webinar

Iscriviti adesso

Il webinar è terminato

Entrambi questi temi sono stati messi in discussione a settembre quando le azioni hanno iniziato a ritirarsi mentre l’USD ha iniziato il suo rimbalzo dal supporto. A permeare lo sfondo questo mese insieme a quelle mosse c’è un po ‘di scetticismo riguardo al prossimo round di stimoli, unito a una massiccia dose di incertezza mentre gli Stati Uniti combattono sia con un’elezione presidenziale pensierosa che con una pandemia in corso di proporzioni sempre maggiori.

A questo punto, il rimbalzo di settembre in USD ha ripercorso circa il 23,6% del movimento da marzo e circa il 38,2% del movimento registrato dal massimo del 30 giugno. Quel 38,2% della mossa principale di giugno-settembre sembra aiutare con il supporto a breve termine, preso da circa il 94,00.

Grafico del prezzo giornaliero del dollaro USA

Grafico del prezzo giornaliero del dollaro USA

Grafico preparato da James Stanley; USD, DXY su Tradingview

Dare uno sguardo più granulare alla questione e incorporare un ritracciamento di Fibonacci attorno alla mossa rialzista di settembre contribuirà a fornire un contesto aggiuntivo all’azione dei prezzi dell’USD a breve termine. Il ritracciamento del 38,2% del movimento di giugno-settembre confluisce con il marker del 23,6% del rialzo di settembre; e un po ‘più in basso, intorno a 93,60, è un’altra area di potenziale di supporto a breve termine.

Tratti dei commercianti di successo

Tratti dei commercianti di successo

Consigliato da James Stanley

Tratti dei commercianti di successo

Di fondamentale interesse, soprattutto con un pesante esborso sul calendario economico nei prossimi giorni, è la zona di supporto confluente che va da circa 93,18-93,36. In quest’area del grafico ci sono i ritracciamenti di tutte e tre le mosse principali di cui sopra; offrendo un po ‘di confluenza in caso di ritiro dell’USD con aggressività prima del venerdì NFP rapporto.

Grafico dei prezzi a quattro ore del dollaro USA

Grafico dei prezzi a quattro ore del dollaro USA

Grafico preparato da James Stanley; USD, DXY su Tradingview

— Scritto da James Stanley, Stratega per DailyFX.com

Contatta e segui James su Twitter: @JStanleyFX





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here