Dollaro canadese, CAD / JPY, USD / CAD, Bank of Canada, Covid-19 Second Wave – Punti di discussione:

  • Una giornata di scambi contrastanti durante la sessione APAC ha visto i dollari australiani e neozelandesi sovraperformare le loro controparti principali.
  • Il Dollaro canadese potrebbe subire pressioni a causa del peggioramento del sentiment del mercato globale, in vista della decisione sui tassi di interesse della BoC.
  • USD / CAD guardando una spinta indietro verso il massimo mensile.
  • CAD / JPY tassi a rischio di cali estesi dopo essere scesi sotto il supporto chiave.

Riepilogo Asia-Pacifico

Si è rivelata una sessione di negoziazione Asia-Pacifico relativamente mista, con le attività associate al rischio che hanno perso terreno verso la fine della chiusura dopo essere crollate all’inizio degli scambi.

Il dollaro australiano e quello neozelandese sono state le valute più performanti, poiché gli investitori sembravano privilegiare gli asset dei paesi con un numero di casi Covid-19 inferiore.

L’Australia ASX 200 l’indice è salito dello 0,1%, mentre l’indice cinese CSI 300 è salito dell’1,1%.

Il Euro ha perso terreno contro tutte le sue principali controparti, poiché un aumento record di casi di coronavirus ha costretto diversi governi europei a rafforzare le misure restrittive.

Oro e argento si sono spostati marginalmente al rialzo, mentre i rendimenti dei titoli del Tesoro USA a 10 anni sono rimasti invariati allo 0,76%.

Guardando al futuro, la decisione sui tassi di interesse della Banca del Canada è in primo piano nel docket economico insieme alla EIA olio crudo inventari per la settimana che termina il 23 ottobre.

Grafico di reazione del mercato creato utilizzando TradingView

Il sentimento aspro potrebbe ostacolare il CAD in vista della BoC

Il dollaro canadese sensibile al ciclo rischia di subire ulteriori perdite rispetto al dollaro statunitense Yen Giapponese e Dollaro Americano, poiché l’inasprimento del sentiment del mercato pesa sulla performance degli asset associati al rischio.

Un aumento record di infezioni da Covid-19 ha costretto i governi in tutta Europa per imporre restrizioni che ostacolano la crescita, mentre il numero di casi di coronavirus attivi in ​​Canada è più che raddoppiato negli ultimi 30 giorni.

In effetti, la responsabile della sanità pubblica canadese Theresa Tam ha avvertito che “poiché i ricoveri e i decessi tendono a rimanere indietro rispetto all’aumento dell’attività della malattia da una a diverse settimane, la preoccupazione è che dobbiamo ancora vedere l’entità dei gravi impatti associati al continuo aumento nell’attività della malattia Covid-19 ”.

Il dollaro canadese è pronto a scendere in vista della decisione sui tassi della Bank of Canada

Fonte: dati sulla mobilità Apple

L’inasprimento delle restrizioni in diverse province canadesi probabilmente alimenterà le preoccupazioni degli investitori regionali sul fatto che la ripresa economica della nazione rischia di ristagnare, o forse addirittura di invertirsi, poiché i dati sulla mobilità ad alta frequenza mostrano che tutte e tre le tendenze della mobilità continuano a diminuire dopo il picco all’inizio di settembre.

Tuttavia, il peggioramento dei risultati sulla salute potrebbe non essere sufficiente per costringere la Banca del Canada ad adeguare le proprie impostazioni di politica monetaria nella sua prossima riunione, dato che il governatore Tiff Macklem ei suoi colleghi dovrebbero rilasciare revisioni al rialzo delle loro proiezioni di crescita economica.

Inoltre, Macklem ha affermato in precedenza che “per quanto una risposta politica coraggiosa sia necessaria, renderà inevitabilmente l’economia e il sistema finanziario più vulnerabili agli shock economici lungo la strada”, aggiungendo che “la linea di fondo è che i settori pubblico e privato insieme devono rischio di sistema e vulnerabilità durante la ripresa dell’economia ”.

Il dollaro canadese è pronto a scendere in vista della decisione sui tassi della Bank of Canada

Dollaro statunitense/ Grafico di confronto CAD creato utilizzando TradingView

Ciò potrebbe indicare che i responsabili politici canadesi stanno diventando più sensibili al potenziale impatto di misure politiche alternative e potrebbero esitare a fare di più a meno che non sia assolutamente necessario.

Tuttavia, la mancanza di azione da parte della BoC potrebbe non riuscire a sostenere il Loonie nel breve termine, poiché i nervosismi pre-elettorali e le preoccupazioni della seconda ondata di Covid-19 rosicchiano il sentimento del mercato.

Pertanto, il dollaro canadese potrebbe subire pressioni contro le sue controparti anti-rischio, se l’attuale dinamica di allontanamento dal rischio continuasse afflussi di carburante rifugio.

Grafico giornaliero CAD / JPY – Suggerimenti di interruzione di tendenza per ulteriori perdite

Il dollaro canadese è pronto a scendere in vista della decisione sui tassi della Bank of Canada

Grafico giornaliero CAD / JPY creato utilizzando TradingView

Da un punto di vista tecnico, il tasso di cambio CAD / JPY rischia di estendere le sue perdite, dopo aver tagliato il trend rialzista che si estende dal minimo di maggio (74,79).

Con gli indicatori RSI e MACD che seguono i rispettivi punti medi neutri, il percorso di minor resistenza sembra inclinato al ribasso.

Una chiusura giornaliera al di sotto della soglia psicologicamente imponente di 79,00 accenderebbe probabilmente una spinta per testare il 78,6% di Fibonacci (78,46), con una rottura al di sotto del 50% di Fibonacci (77,87) necessaria per mettere a fuoco il minimo di maggio (74,79).

Al contrario, se il supporto psicologico è stabile, un nuovo test della media mobile a 100 giorni (79,56) non è affatto fuori discussione.

Grafico giornaliero USD / CAD – rimbalzo a breve termine a portata di mano?

Il dollaro canadese è pronto a scendere in vista della decisione sui tassi della Bank of Canada

Grafico giornaliero USD / CAD creato utilizzando TradingView

I tassi USD / CAD potrebbero essere pronti a rimbalzare verso il massimo del 9 settembre (1,3260) e la resistenza del canale discendente, dopo essersi allontanati dal minimo mensile fissato il 21 ottobre (1,3081).

Un crossover rialzista sull’indicatore MACD, in tandem con l’RSI che si mantiene sopra i 40, suggerisce che il percorso di minor resistenza potrebbe essere più alto.

Una chiusura giornaliera sopra la resistenza confluente alla media mobile a 50 giorni che definisce il trend (1,3236) potrebbe segnalare un potenziale cambiamento nel sentiment e generare una spinta indietro verso il minimo di giugno (1,3316), con una rottura e chiusura sopra la 100-DMA ( 1.3328) necessario per invalidare il pattern di continuazione ribassista.

Detto questo, con il monitoraggio dei prezzi al di sotto di tutte e quattro le medie mobili, una spinta verso l’alto potrebbe rivelarsi una mera correzione a breve termine.

Con questo in mente, la continuazione della tendenza al ribasso primaria sembra probabile se il prezzo non riesce a violare il 38,2% di Fibonacci (1,3328), con una chiusura giornaliera inferiore a 1,3100 necessaria per ritagliarsi un percorso per testare il minimo annuale (1,2994).

Il dollaro canadese è pronto a scendere in vista della decisione sui tassi della Bank of Canada

I dati dei trader al dettaglio mostrano che il 70,49% dei trader è net-long con un rapporto tra trader long e short a 2,39 a 1. Il numero di trader net-long è superiore del 6,45% rispetto a ieri e del 3,92% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è inferiore del 17,51% rispetto a ieri e superiore del 26,94% rispetto alla scorsa settimana.

Di solito adottiamo una visione contrarian per affollare il sentiment, e il fatto che i trader siano netti lunghi suggerisce che USD /CAD i prezzi potrebbero continuare a scendere.

Il posizionamento è più lungo rispetto a ieri ma meno lungo rispetto alla scorsa settimana. La combinazione del sentiment attuale e dei cambiamenti recenti ci offre un’ulteriore polarizzazione di trading USD / CAD mista.

– Scritto da Daniel Moss, analista per DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da Daniel Moss

Migliora il tuo trading con IG Client Sentiment Data





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here