Secondo un dirigente di Morgan Stanley, i giovani e gli avventurosi di solito scelgono le criptovalute, mentre gli investitori più anziani si attengono a risorse più tradizionali.

In un settembre 8 colloquio con la conduttrice della CNN Julia Chatterley, il capo dei mercati emergenti di Morgan Stanley e capo stratega globale Ruchir Sharma ha affermato che il divario generazionale quando si tratta di investimenti ha molti millennial che scelgono Bitcoin (BTC) sull’oro.

“Penso che alcuni dei più anziani [investors] stanno ancora comprando oro, ei millennial stanno comprando più Bitcoin e criptovalute “, ha detto Sharma.

Parte della spinta delle giovani generazioni a guardare verso le criptovalute potrebbe essere correlata alla previsione di Sharma secondo cui l’inflazione potrebbe arrivare già nel 2021 negli Stati Uniti. Ha citato una serie di monetarie e misure fiscali adottate dai funzionari per affrontare le ricadute economiche della pandemia.

“C’è questa sensazione persistente là fuori che, dato quello che le banche centrali stanno facendo in termini di stampa di così tanto denaro, c’è una ricerca di asset alternativi”.

“Avere circa il 5% circa del proprio portafoglio in oro non è una cattiva idea”, ha detto il dirigente di Morgan Stanley. “Se sei un po ‘più avventuroso – e immagino abbia più a che fare con i dati demografici – allora ovviamente cerca Bitcoin e altre criptovalute”.

Crypto Twitter ha visto questo esempio riprodotto in tempo reale ieri come famoso gold bug Peter Schiff metterlo su Internet per decidere chi fosse più affidabile quando si trattava di consulenza finanziaria: un goldbug di 57 anni con 30 anni di esperienza come professionista degli investimenti o una matricola disoccupata di 18 anni che preferiva Bitcoin. Delle 82.906 persone intervistate, l’81,3% ha scelto “il ragazzo”.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here