Per un lunedì annuncio, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e il distretto meridionale di New York hanno estradato un leader del presunto schema ponzi AirBit Club da Panama.

Gutemberg Dos Santos è uno dei sei operatori dell’AirBit Club incriminati e l’ultimo a venire negli Stati Uniti per affrontare un processo davanti allo SDNY. Dos Santos ha inizialmente la doppia cittadinanza del Brasile e delle autorità statunitensi fermato cinque dei sei ad agosto, con un sesto che evita le autorità fino a ottobre.

Il DoJ afferma che AirBit Club ha venduto “iscrizioni” che promettevano rendimenti garantiti. I sei operatori hanno commercializzato i loro rendimenti come il prodotto delle operazioni minerarie e delle strategie di trading del club. Secondo il DoJ, quelle operazioni non esistevano. Invece, le quote associative sono andate a finanziare ulteriori attività di marketing in tutto il mondo, inclusi eventi di massa per reclutare nuovi membri e stili di vita del jet-set per se stessi.

Alcuni di questi eventi lo sono visualizzabile sul sito ancora attivo di AirBit Club, con il più recente che si è svolto a San Paolo, in Brasile, lo scorso anno.

Uno dei sei incriminati è stato Scott Hughes, un avvocato della California che, sostiene il DoJ, ha aiutato la leadership di AirBit Club “aiutando, tra le altre cose, a rimuovere informazioni negative su AirBit Club e Vizinova da Internet”. Forse minacciando abiti per diffamazione per spegnere il dissenso.

Hughes è anche accusato di aver aiutato l’operazione a riciclare i proventi tramite vari account di clienti.

Uno degli schemi ponzi più famosi in criptovaluta è PlusToken, che ha recentemente visto un valore di oltre $ 4 miliardi beni crittografici confiscati dal governo cinese.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here