Mentre numerosi paesi su tutta la linea navigano i loro sentimenti sulle valute digitali della banca centrale, o CBDC, Benoît Cœuré, della Banca dei regolamenti internazionali, ritiene che il denaro fisico manterrà la sua importanza. A capo dell’ala innovazione della BRI, Cœuré ha precedentemente ricoperto un incarico presso la Banca centrale europea nel suo comitato esecutivo.

“Nell’area dell’euro, a differenza della Svezia o della Cina, la domanda di banconote è ancora forte”, Cœuré disse in un’intervista giovedì. “Il loro ruolo è in declino come mezzo di pagamento, ma rimangono un mezzo di risparmio”, ha aggiunto:

“Nessuno vuole costringere i consumatori a scegliere i propri metodi di pagamento. La diversità è una cosa positiva e promuove l’innovazione. L’obiettivo è offrire possibilità di scelta, il che significa consentire ai consumatori di continuare a pagare con la valuta emessa dalla banca centrale “.

Cœuré ha espresso una moltitudine di punti sulla scena CBDC a livello globale. Ha descritto l’innovazione come una parte naturale della crescita, citando le diverse posizioni e il ritmo di altri paesi sui CBDC, così come la Bilancia di Facebook.

La Cina, in particolare, ha tracciato una pista nella corsa CBDC, mentre gli Stati Uniti hanno preso più di un aspettare e vedere avvicinarsi.

I CBDC hanno essenzialmente il potenziale per rimuovere del tutto il denaro fisico, un risultato positivo o negativo, a seconda del punto di vista. A seconda del paese, alcune regioni, come gli Stati Uniti, operano già in gran parte digitalmente. Un CBDC potrebbe significare a soluzione basata su blockchain. Potrebbe anche coinvolgere operazioni bancarie con la Federal Reserve invece delle banche commerciali, in base alla rotta che prendono gli Stati Uniti.

“La valuta digitale della banca centrale è semplicemente l’equivalente digitale di monete e banconote: la valuta più sicura che ci sia, emessa da un’istituzione pubblica”, ha affermato Cœuré:

“In futuro potrai pagare il tuo caffè in vari modi: ovviamente con banconote e monete, che rimarranno disponibili per tutto il tempo necessario, ma anche con carte bancarie, moneta digitale emessa dalla banca centrale, sistemi di pagamento come Apple Pay, PayPal o – quando è stato deciso un quadro normativo adeguato – con Libra “.

Cœuré ha anche menzionato Bitcoin (BTC) come via di pagamento praticabile: “Se vuoi pagare in Bitcoin, perché no, se tu e il trader comprendete e assumete i rischi associati a questa crittografia attiva”.

Contante fisico detiene proprietà importanti forse non disponibile nei CBDC, come la disponibilità durante le interruzioni di corrente.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here