Tutti gli occhi sono puntati su Bitcoin (BTC) mentre l’asset digitale continua a raggiungere un nuovo massimo del 2020. Nel frattempo, il clamore intorno ai progetti di finanza decentralizzata continua a diminuire, soprattutto come i prezzi simbolici precipitano. I dati mostrano che il volume degli scambi per gli scambi decentralizzati (DEX) sta diminuendo rapidamente, segnalando ulteriormente il declino del settore DeFi.

Il recente hack di Harvest Finance ha visto il boom dei volumi sui DEX per un giorno, in particolare Uniswap e Curve. Secondo i resoconti dei media e gli investitori di Harvest, l’hacker ha eseguito un exploit di prestito flash che ha utilizzato milioni di dollari di criptovaluta su Uniswap e Curve per abbassare i prezzi percepiti dei token USDT e USDC su Harvest Finance.

L’aggressore ha quindi acquistato quei gettoni con uno sconto, li ha usati per rimborsare il prestito flash iniziale e ha ottenuto un netto profitto nel processo. In questo modo più volte, i volumi in Uniswap sono stati gonfiati.

Mentre l’hack ha portato il volume DEX giornaliero a poco più di $ 5 miliardi per il giorno, l’anomalia è stata di breve durata e da allora il volume sembra essere ancora in costante calo.

Volume DEX giornaliero. Fonte: Dune Analytics

Nella seconda metà di ottobre, i DEX hanno visto la settimana peggiore in termini di volume degli scambi da agosto. Il volume settimanale è sceso dal record di $ 8 miliardi nella prima settimana di settembre a circa $ 3 miliardi dal 19 al 25 ottobre. Uniswap è ancora in testa al gruppo con una quota di mercato del 56% di tutto il volume degli scambi DEX.

Volume DEX settimanale. Fonte: Dune Analytics

Nonostante la grande correzione osservata negli asset DeFi e il volume degli scambi ridotto, il valore totale bloccato è rimasto vicino ai massimi storici. I dati di DeFi Pulse mostrano che il valore totale bloccato è attualmente a $ 11,2 miliardi, un leggero calo dal massimo storico del 25 ottobre a $ 12,46 miliardi.

Valore totale bloccato (USD) in DeFi. Fonte: DeFi Pulse

La stagione DeFi finisce proprio quando i tori di Bitcoin tornano

Mentre il clamore intorno alla finanza decentralizzata si allontana, Bitcoin è ancora una volta sotto i riflettori. Il prezzo del Bitcoin è salito di circa il 24% dall’inizio di ottobre con molteplici scommesse di alto profilo fatte da giganti aziendali come Piazza e Paypal, l’ultimo dei quali potrebbe aiutare triplica la base di utenti di Bitcoin nel prossimo futuro.

Il volume degli scambi ridotto per DeFi mostra che i trader hanno perso interesse in una certa misura, prendendo profitti e tornando a Bitcoin. Ciò è ulteriormente rafforzato dall’aumento dei volumi osservati nei prodotti derivati ​​Bitcoin.

Volume dei futures BTC per borsa. Fonte: Dati sulle risorse digitali

Sebbene sia difficile discernere l’impatto che gli attori istituzionali stanno avendo sull’azione dei prezzi di Bitcoin, le recenti acquisizioni e gli aumenti dei volumi di opzioni e futures indicano che sono in gioco i rialzisti.

Dopo l’annuncio di PayPal di aggiungere Bitcoin alla sua piattaforma, il prezzo di BTC è aumentato di quasi il 10%. Il 23 ottobre, Grayscale ha annunciato che a In un solo giorno sono stati aggiunti ben 300 milioni di dollari di criptovalute e attualmente l’azienda detiene $ 7,6 miliardi di asset in gestione.