Una quantità significativa di Bitcoin (BTC) la fornitura totale non si è spostata da oltre 10 anni, secondo i dati del fornitore di dati di analisi delle criptovalute Glassnode.

Durante questo periodo di dieci anni, 1,8 milioni di bitcoin (dell’attuale 18,5 milioni fornitura) sono stati bloccati in indirizzi Bitcoin dormienti. Il loro valore cumulativo ammonta a più di $ 23 miliardi al momento della pubblicazione, secondo i dati di Coin360.

BTC dormiente da oltre 10 anni. Fonte: Glassnode

Una gran parte di queste monete può appartenere a Il misterioso creatore di Bitcoin, Satoshi Nakamoto – chi scomparso dalla comunità nel 2011. Nakamoto può possiede oltre un milione di questi beni non ancora toccati, che si presume siano perso per sempre.

Nonostante l’elevato numero di stagnazione, alcuni bitcoin precedentemente non circolati hanno iniziato a muoversi per la prima volta nel maggio 2020. Un portafoglio contenente monete da febbraio 2009 ha inviato all’improvviso 50 BTC a due indirizzi diversi senza preavviso o spiegazione. Successivamente hanno suggerito le persone nella comunità blockchain tre scenari principali: Queste monete potrebbero appartenere alla famiglia del defunto crittografo Hal Finney, al primo sviluppatore Martti Malmi, o forse a Satoshi Nakamoto stesso. Questa speculazione è stata in gran parte smentita dalle parti in questione, ad eccezione di Nakamoto, che rimane sfuggente.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here