Dopo il successo di HBTC – il Bitcoin avvolto negoziabile su Ethereum che attualmente assicura quasi $ 70 milioni in BTC – Huobi Global ha rilasciato l’ultima della sua serie “H-token”: Litecoin e Bitcoin SV.

Tuttavia, i commercianti e gli sviluppatori finora non sembrano interessati.

Annunciata per la prima volta a settembre, la serie H-token ha promesso di portare una vasta gamma di asset su Ethereum. Il CIO di Huobi e il capo di Huobi DeFi Labs, Sharlyn Wu, ha dichiarato in un comunicato stampa che le offerte sarebbero finalizzate a potenziare l’ecosistema della finanza decentralizzata (DeFi) con un’ampia gamma di asset garantiti.

“La missione di Huobi in DeFi è fornire alla comunità risorse di alta qualità, rendere la DeFi più inclusiva, migliorare il sistema finanziario globale e realizzare la visione di consentire a centinaia di milioni di persone in tutto il mondo di trarne vantaggio lo sviluppo della DeFi “, ha detto.

Rimane una questione aperta se i trader e gli sviluppatori DeFi hanno qualche interesse in alcune delle nuove risorse che Huobi sta portando su Ethereum.

Le due ultime offerte hanno registrato uno scarso traffico. HBSV, la versione incartata di Huobi di Bitcoin SV, è stata lanciata più di una settimana fa, ma le metriche on-chain mostrano che solo 12 portafogli attualmente detengono il token, incluso il portafoglio di scambio Huobi. L’ultima volta che è stato trasferito un HBSV – di 35 transazioni in totale – è stato 5 giorni fa.

Nel frattempo, HLTC, il Litecoin avvolto che è stato lanciato venerdì, sfoggia un misero 7 possessori e 21 transazioni totali.

Tuttavia, esiste una possibilità che l’interesse per le monete incartate possa aumentare in futuro.

Allen Scott, capo di Cointelegraph Markets, ha spiegato che la tiepida risposta agli asset potrebbe essere dovuta alle attuali condizioni di mercato:

“Gli investitori probabilmente non sono disposti a detenerli poiché c’è poco incentivo a detenere un asset ‘avvolto’ la cui capitalizzazione di mercato è molto inferiore al wrapper stesso, o in questo caso Ether. Inoltre, negli ultimi mesi le altcoin hanno sottoperformato rispetto a BTC “.