Organizzazioni autonome decentralizzate (DAO) sono stati pesantemente colpiti dalla finanza decentralizzata di ottobre (DeFi) tendenza al ribasso, con il valore totale delle attività gestite dal DAO in calo del 40% rispetto a 30 giorni fa.

Secondo i dati di DeepDAO, il patrimonio gestito combinato (AUM) controllato dalle DAO era di oltre 290 milioni di dollari all’inizio di ottobre. Entro la seconda settimana di novembre, l’AUM dei DAO era sceso di oltre il 50%, attestandosi a 140 milioni di dollari.

Al momento della stesura di questo documento, i DAO gestiscono attualmente $ 172,7 milioni di asset, con il totale che è aumentato del 20% insieme al parziale recupero registrato da molti dei principali token DeFi nell’ultima settimana.

Nonostante la riduzione dei titoli del tesoro DAO nel mese di ottobre, i membri a livello di settore sono aumentati di 1.100 (circa il 10%), con 11 DAO che ora vantano più di 100 membri ciascuno.

Tuttavia, l’appartenenza totale di una DAO non è necessariamente un buon indicatore di quanto possa essere robusta la governance di un’organizzazione.

Bancor è attualmente la più grande DAO con 4.156 membri, tuttavia, l’organizzazione deve ancora votare su alcuna proposta. Allo stesso modo, pNetwork è il terzo più grande con 1.243 nonostante abbia condotto finora zero voti.

PieDAO è la seconda DAO per numero di membri con 2.145 nonostante solo sei elettori partecipino alla sua unica proposta di governance. PieDAO è anche il più grande DAO per valore fiat, controllando asset per un valore di oltre $ 51 milioni.

Al contrario, dxDAO sembra mostrare una forza a tutto tondo, classificandosi al quarto posto per valore fiat e appartenenza, oltre ad ospitare il terzo maggior numero di proposte di governance e il secondo maggior numero di elettori di 87 organizzazioni decentralizzate.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here