EUR / USD, Covid-19 ‘Second Wave’, spread di rendimento italo-tedesco, dati sulla mobilità – Punti di discussione:

  • Una “seconda ondata” di infezioni da Covid-19 in Europa ha notevolmente inasprito la propensione al rischio degli investitori e potrebbe continuare a ostacolare le prestazioni delle attività regionali sensibili al rischio.
  • L’ampliamento del differenziale di rendimento italo-tedesco indica che potrebbe essere in atto un periodo prolungato di avversione al rischio.
  • EUR / USD i tassi sembrano destinati a scivolare più in basso dopo la rottura al di sotto della scollatura di un modello testa e spalle ribassista.

Riepilogo Asia-Pacifico

I mercati azionari hanno ampiamente guadagnato durante gli scambi Asia-Pacifico, poiché la notizia che i Democratici stanno elaborando un nuovo disegno di legge di stimolo da $ 2,4 trilioni per rompere la situazione di stallo del Congresso con i repubblicani hanno notevolmente sostenuto la propensione al rischio. L’Australia ASX 200 l’indice è salito dell’1,28% e quello del Giappone Nikkei 225 è salito dello 0,58%.

Il paradiso associato Dollaro Americano e Yen Giapponese hanno perso terreno rispetto alle loro controparti principali, in quanto sensibili al rischio Dollaro australiano è cresciuto leggermente dopo aver registrato 5 giorni consecutivi di ribasso per la prima volta da marzo.

Oro è rimasto relativamente invariato lungo i rendimenti del Tesoro USA a 10 anni, mentre argento è scivolato dello 0,2%.

Guardando al futuro, gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti per il mese di agosto evidenziano un bilancio economico piuttosto leggero.

Calendario economico DailyFX

Seconda ondata Covid-19 che pesa sui tassi EUR / USD

Come accennato in precedenti rapporti, il reimposizione forzata delle restrizioni sul coronavirus in diverse nazioni europee minaccia di ribaltare il Euro-la nascente ripresa economica della zona e potrebbe comportare il continuo attualizzazione delle attività regionali sensibili al rischio, se si prolunga il preoccupante aumento dei casi Covid-19.

Con le infezioni da coronavirus in Francia che sono aumentate di un record di 16.096 giovedì e gli ospedali che si riempiono di pazienti gravemente ammalati di Covid-19 nella capitale spagnola di Madrid, c’è una chiara possibilità che le restrizioni economicamente devastanti saranno inasprite nel breve termine.

In effetti, i dati ad alta frequenza riflettono un notevole rallentamento in tutti e tre i parametri di mobilità – camminare, guidare e transitare – in Germania, Spagna, Italia e Francia, il che suggerisce che i residenti locali stanno preventivamente ridimensionando le loro attività quotidiane alla luce del Covid-19 “seconda ondata”.

Tendenze della mobilità dell’UE (YTD)

I tassi EUR / USD potrebbero estendersi al ribasso sui timori della seconda ondata di Covid-19

Fonte: dati sulla mobilità Apple

Questa marcata riduzione della mobilità complessiva potrebbe frenare i progressi della ripresa economica della zona euro dalla stasi di marzo e potrebbe continuare a trascinare il sentiment del mercato, dato che il PMI composito IHS Markit Eurozone di settembre ha mostrato che il settore dei servizi ha registrato la sua maggiore contrazione della produzione da maggio.

Inoltre, l’ampliamento del differenziale di rendimento con misurazione del rischio tra titoli di Stato italiani e bund tedeschi sembra aver coinciso non solo con l’EUR /Dollaro statunitense il recente picco del tasso di cambio inferiore, ma anche il marcato aumento delle infezioni da Covid-19.

Con questo in mente, gli sviluppi locali del coronavirus potrebbero dettare le prospettive a breve termine per EUR / USD e potrebbero intensificare il calo di 3 settimane del tasso di cambio dal massimo annuale fissato il 1 ° settembre.

Spread di rendimento italo-tedesco rispetto a EUR / USD (YTD)

I tassi EUR / USD potrebbero estendersi al ribasso sui timori della seconda ondata di Covid-19

Grafico giornaliero dello spread di rendimento italo-tedesco creato utilizzando TradingView

Grafico giornaliero EUR / USD – La rottura della scollatura della testa e delle spalle suggerisce un ulteriore ribasso

Da un punto di vista tecnico, i tassi EUR / USD sembrano pronti ad estendere la loro scivolata al ribasso dopo aver rotto al di sotto della scollatura di un ribassista Testa e spalle modello di inversione e taglio della media mobile a 50 giorni che definisce il trend (1,1715).

Tuttavia, con l’RSI che devia dal territorio di ipervenduto e il supporto al 38,2% di Fibonacci (1,1626) che tiene fermo, una spinta superiore potrebbe essere in vista.

Detto questo, l’incapacità di tornare al di sopra del livello psicologicamente fondamentale di 1,17 probabilmente convaliderebbe la rottura al ribasso del modello Testa e spalle e potrebbe ispirare un pullback più sostenuto, con la mossa misurata implicita che suggerisce che il prezzo potrebbe scivolare indietro verso la definizione del sentiment 200-DMA (1.1375).

Al contrario, una chiusura giornaliera di nuovo sopra lo swing-low del 27 luglio (1,1698) potrebbe incoraggiare gli aspiranti acquirenti e segnalare potenzialmente la ripresa del trend rialzista primario, con una violazione della resistenza alla 21-DMA (1,1774) che porta il massimo annuale ( 1.2011) a fuoco.

I tassi EUR / USD potrebbero estendersi al ribasso sui timori della seconda ondata di Covid-19

Grafico giornaliero EUR / USD creato utilizzando TradingView



dei clienti lo sono netto lungo.



dei clienti lo sono corto netto.

Cambiare in

Longs

Pantaloncini

CIAO

Quotidiano 0% -3% -2%
settimanalmente 15% -7% 1%

– Scritto da Daniel Moss, analista per DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da Daniel Moss

Migliora il tuo trading con IG Client Sentiment Data





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here