I token sociali – o token supportati dalla reputazione di un individuo, un marchio o una comunità – stanno guadagnando terreno e alcuni credono che potrebbero essere la prossima grande novità nella comunità delle criptovalute.

Ma cosa sono e perché artisti, musicisti e influencer dei social media si affrettano a simboleggiare i loro sforzi per regalarli, o venderli, ai follower?

I token sociali sono leggermente diversi dalla sfilza di token per l’agricoltura di liquidità DeFi apparsi negli ultimi due mesi. Si basano su un principio di “economia della proprietà” con la premessa che una comunità avrà più valore domani di oggi.

I creatori possono monetizzare il loro lavoro come token non fungibile (NFT) o token sociale, ei sostenitori possono restituire qualcosa per dimostrare la loro lealtà. Gli influencer che coniano i propri gettoni per offrirli come ricompensa o venderli per ottenere entrate aggiuntive.

Cooper Turley da audius spiegato in Bankless oggi:

“I token sociali forniscono non solo un mezzo per condividere il vantaggio finanziario con la loro creatività preferita, ma consentono anche un accesso a più livelli e tokenizzato basato sui contributi attivi.”

Ad esempio, l’artista Laura Driskill gestisce un popolare canale Instagram e produce video ASMR (Autonomous Sensory Meridian Response) per favorire il rilassamento e il sonno. Ora ha creato il suo token sociale ERC-20 chiamato TINGLE per i suoi follower da acquistare in cambio di ulteriori interazioni o acquisto di merce.

Artista vincitore del Grammy Award RAC, alias André Allen Anjos, ha appena annunciato un token creato con Zora, una piattaforma per artisti, creatori e marchi per creare i propri mercati. Il token verrà distribuito agli abbonati di varie piattaforme associate e utilizzato per sbloccare l’accesso a vari vantaggi e contenuti esclusivi. RAC ha dichiarato:

“Crypto consente alle comunità di catturare il valore che creano invece di essere monetizzato da piattaforme preesistenti e $ RAC è un esperimento attivo che spinge la busta su queste primitive.”

Una startup con sede a New York chiamata Roll ha fatto un ulteriore passo avanti offrendo di coniare token digitali basati su Ethereum, o “social money”, per influencer e creatori.

Ci sono circa 160 token sociali attualmente offerti su Roll e il numero sta crescendo poiché tutti, dai rapper alle star dell’NBA agli imprenditori, sperimentano questo ultimo metodo per monetizzare i contenuti e incentivare la lealtà della comunità.

I tokenomics variano a seconda degli obiettivi del creatore ma hanno tutti una cosa in comune; tutti i partecipanti hanno un’esposizione finanziaria e partecipano alla crescita.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here