Le persone in Cina hanno condotto circa 20.000 transazioni tramite la società di e-commerce JD.com in una prova dello yuan digitale del paese.

Secondo il media locale Global Times, JD.com segnalato che l’80% dei partecipanti nati negli anni ’80 e ’90 ha utilizzato la piattaforma per effettuare transazioni in valuta digitale a partire da venerdì sera, con almeno una transazione superiore a $ 1.527.

Il sito di e-commerce ha anche riportato i numeri mentre la città di Suzhou ha condotto una prova nel mondo reale per lo yuan digitale al festival dello shopping “Double Twelve”, a cui hanno partecipato 10.000 punti vendita fisici.

Il processo a Suzhou è uno dei tanti che potrebbero essere condotto in tutta la Cina per testare i casi d’uso per la valuta digitale della banca centrale. Secondo quanto riferito, il governo municipale della città ha distribuito circa 100.000 “buste rosse” – un metodo tradizionale per presentare doni in Cina – contenenti 3 milioni di dollari in yuan digitali in una lotteria per i residenti. In ottobre, la città di Shenzhen ha lanciato un programma pilota simile per promuovere la valuta digitale con un omaggio pubblico di $ 1,5 milioni a 50.000 vincitori della lotteria.

“Nel 2021, la Cina continuerà a cercare altri scenari per testare lo yuan digitale, ma un lancio ampio è ancora improbabile”, ha affermato Cao Yin, amministratore delegato della Digital Renaissance Foundation a Shanghai. Ha aggiunto che il governo cinese probabilmente continuerà i processi controllati fino a quando i funzionari non saranno certi che la valuta digitale possa essere emessa in sicurezza:

“Abbiamo solo noi stessi con cui competere su questo argomento e non c’è bisogno di affrettarci.”

La Banca popolare cinese ha lanciato i programmi pilota per il suo yuan digitale ad aprile a Shenzhen, Chengdu, Suzhou e Xiongan. A novembre, i programmi avevano riferito elaborato più di 4 milioni di transazioni, per un totale di circa $ 300 milioni.

Dal lancio delle prove sullo yuan digitale, il la banca centrale ha annunciato che amplierà il numero di città testate per includere Pechino e Tianjin così come la provincia circostante di Hebei. Cointelegraph ha riferito ad agosto che la banca potrebbe lanciare la valuta digitale prima dei Giochi Olimpici Invernali del 2022, che si terrà a Pechino in febbraio.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here