La società di veicoli elettrici e di energia pulita, Tesla, ha registrato un utile netto di 1,14 miliardi di dollari per il secondo trimestre.

Il rapporto sugli utili dell’azienda del 26 luglio mostrato che le entrate totali sono cresciute del 98% su base annua (YY) per il secondo trimestre, passando da $ 6 miliardi nel 2020 a $ 11,9 miliardi quest’anno. Tesla ha attribuito la maggior parte della sua crescita all’aumento della domanda dei suoi veicoli elettrici, affermando:

“Nel secondo trimestre del 2021, abbiamo battuto nuovi e notevoli record. Abbiamo prodotto e consegnato oltre 200.000 veicoli, raggiunto un margine operativo dell’11,0% e superato 1 miliardo di dollari di reddito netto GAAP per la prima volta nella nostra storia”.

L’azienda ha anche generato profitti trimestrali di $ 1,02 per azione.

L’azienda ha dichiarato che le entrate totali sono state parzialmente compensate dalla crescita delle spese operative e da una perdita di valore relativa a Bitcoin di 23 milioni di dollari.

Poiché Tesla considera il suo Bitcoin come un “bene immateriale”, le regole contabili impongono che l’azienda debba segnalare un perdita di valore quando il prezzo dell’attività scende al di sotto della sua base di costo. Tuttavia, Tesla non è tenuta a segnalare le ricadute nell’attività sottostante fino a quando la posizione non viene realizzata attraverso una vendita.

Il rapporto mostra anche che Tesla non ha acquistato o venduto alcun asset digitale nel secondo trimestre. In quanto tale, l’unico acquisto di criptovalute di Tesla rimane il suo Acquisto di $ 1,5 miliardi di BTC nel primo trimestre, con l’impresa che ha anche incassato $272 milioni durante lo stesso trimestre.

L’utile netto di 1,14 miliardi di dollari di Tesla è stato calcolato utilizzando i Principi contabili generalmente accettati (GAAP), una raccolta di regole contabili comunemente accettate utilizzate per la rendicontazione finanziaria come l’abbinamento delle spese e il riconoscimento dei ricavi.

I dati non GAAP, che escludono spese irregolari o non in contanti come ammortamenti, rettifiche di bilancio una tantum e acquisizioni, stimano che l’azienda abbia incassato 1,6 miliardi di dollari con un profitto di 1,45 dollari per azione.

Metriche trimestrali chiave: Tesla

Relazionato: Ecco quanto i tweet di Musk e Saylor hanno influenzato i prezzi delle criptovalute nel secondo trimestre

Parlando alla conferenza virtuale “The ₿ Word” il 22 luglio, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha annullato le voci secondo cui l’azienda potrebbe vendere le sue partecipazioni nel prossimo futuro, prendendo in giro anche che potrebbe riprendere ad accettare pagamenti in BTC per i suoi veicoli elettrici.

Musk ha anche rivelato per la prima volta che la sua azienda aerospaziale SpaceX detiene BTC, sottolineando che Tesla e SpaceX non hanno intenzione di vendere:

“Non vendiamo Bitcoin, né vendo nulla personalmente o SpaceX non vende Bitcoin”.