Il governatore della banca centrale cinese ha fornito maggiori dettagli sul progetto pilota di valuta digitale in corso nel paese.

Yi Gang, governatore della Banca popolare cinese, ha affermato che i piloti dello yuan digitale hanno elaborato fino ad oggi oltre quattro milioni di transazioni, per un totale di oltre 2 miliardi di yuan (299 milioni di dollari). Il funzionario ha pronunciato le sue ultime osservazioni alla conferenza della Settimana Fintech di Hong Kong il 2 novembre a Bloomberg segnalato.

Secondo Yi, i piloti finora hanno proceduto senza intoppi, dopo essere stati lanciati per test prolungati in quattro città.

La crescita della domanda di metodi di pagamento digitali e contactless durante la pandemia di coronavirus ha posto grandi sfide per le banche centrali, che cercano di destreggiarsi tra la sicurezza degli utenti e la comodità, ha affermato Yi.

Il funzionario ha osservato che le società fintech hanno alcuni vantaggi chiave rispetto alle banche commerciali in termini di costruzione di una base di clienti e gestione dei rischi.

La PBoC ha lanciato i primi piloti per il suo prossimo yuan digitale nell’aprile 2020. Secondo quanto riferito, la prova iniziale comprendeva quattro grandi città: Shenzhen, Chengdu, Suzhou e Xiongan. Il programma era secondo quanto riferito, espanso a nove città, tra cui Guangzhou, Hong Kong e Macao.

All’inizio di ottobre, la PBoC ha annunciato ufficialmente che i portafogli in yuan digitali elaborato $ 162 milioni in transazioni tra aprile e agosto 2020.

Le principali aziende tecnologiche hanno già iniziato a prepararsi per il lancio apparentemente inevitabile dello yuan digitale. Huawei annunciato di recente che il suo nuovo smartphone, Mate40, presenterà un portafoglio per la valuta e consentirà agli utenti di effettuare transazioni con esso, anche quando sono offline.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here