Samsung SDS condurrà una serie di progetti pilota a novembre per testare la gestione della distribuzione di farmaci basata su blockchain. L’obiettivo di questi test è garantire la trasparenza nel processo di tracciamento dei farmaci.

Secondo a Yankup, la filiale IT del gruppo Samsung ha annunciato i programmi pilota, denominati “Tecnologia di innovazione dirompente per il monitoraggio della storia della distribuzione dei farmaci”, alla sessione BioPharma Cold Chain Logistics a Seoul, Corea del Sud.

Funzionari di Samsung SDS hanno anche affermato di aver ricevuto “diverse” richieste di partecipazione per i progetti pilota da aziende farmaceutiche, distributori e persino istituzioni mediche senza nome in Corea del Sud.

Lee Eun-young, ricercatore senior presso Samsung SDS, ha dichiarato che i progetti pilota dureranno da tre a sei mesi, commentando:

“Attraverso il servizio di gestione della cronologia della distribuzione dei farmaci, è possibile rispettare le normative e innovare il business implementando la gestione della cronologia specifica del prodotto, il monitoraggio della cronologia della distribuzione in tempo reale e le funzioni di reporting automatico”.

Durante l’annuncio, la filiale IT di Samsung ha affermato che i progetti pilota consisterebbero in un servizio di tracciamento della cronologia della temperatura collegato all’IoT, che sarà implementato insieme alla gestione automatica della cronologia per le merci in entrata e in uscita. Questo è stato scelto “per ridurre al minimo l’input scritto a mano”, verificare i resi e le raccolte con il supporto di un database sicuro.

In caso di successo, questi piloti saranno commercializzati dopo aver superato la conformità normativa nazionale ed estera nel giugno del prossimo anno. Lee ha detto ai media locali:

“Si prevede che il valore della blockchain nel settore sanitario crescerà da 176,80 milioni di dollari nel 2018 a 5,61 miliardi di dollari nel 2025, e entro il 2025 il 55% delle soluzioni sanitarie dovrebbe adottare la blockchain per scopi commerciali”.

Daegu, la quarta città più grande della Corea del Sud, di recente ha annunciato i suoi piani per allocare oltre $ 6 milioni per la blockchain e l’educazione all’intelligenza artificiale.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here