Il trading desk over-the-counter di Galaxy Digital ha registrato volumi record nel terzo trimestre, segnalando ancora una volta che la diffusione istituzionale delle risorse digitali è in aumento.

Rapporto sugli utili del terzo trimestre dell’azienda mostrato un aumento del 75% anno su anno dei volumi di scambio, raggiungendo circa $ 1,4 miliardi. L’aumento è stato attribuito all’espansione della base di controparti, al lancio di una piattaforma di trading elettronico e alla continua crescita del business dei derivati ​​crittografici di Galaxy Digital.

Gli asset in gestione ammontavano a $ 407,4 milioni alla fine del terzo trimestre, che includono $ 82,4 milioni in Bitcoin passivo (BTC) e fondi indicizzati e $ 325 milioni nel Galaxy EOS VC Fund. Quest’ultima è una partnership con la banca d’affari blockchain Block.one, fondatore di EOS.

I fondi Bitcoin di Galaxy sono aumentati del 17,3% nel terzo trimestre. Il suo Crypto Index Fund a grande capitalizzazione ha reso il 32,3%.

Mike Novogratz, fondatore e CEO di Galaxy Digital, ha detto a Cointelegraph:

“Quest’anno abbiamo assistito a una notevole ondata di interesse istituzionale per lo spazio degli asset digitali, poiché gli investitori cercano coperture contro la volatilità del mercato e nuove aree per trovare rendimenti aggiustati per il rischio in un contesto di tassi bassi. Guardando al 2021, ci aspettiamo l’adozione di risorse digitali, come Bitcoin ed Ethereum, per continuare poiché gli investitori più tradizionali abbracciano la classe di asset come diversificatore e rifugio sicuro alternativo all’oro “.

Tim Plakas, responsabile delle vendite di Galaxy Digital Trading, ha elaborato:

L’attività di trading di Galaxy ha registrato una crescita significativa nell’ultimo anno, poiché la nostra base di controparti è maturata e cresciuta in termini di dimensioni grazie all’ingresso di fondi più tradizionali nello spazio crittografico […] Nei prossimi 6-12 mesi, prevedo che queste tendenze continueranno “.

Plakas ha evidenziato l’acquisizione del terzo trimestre di BlueFire, una società di trading proprietaria specializzata nella liquidità degli asset digitali, come una delle maggiori fonti di vantaggio competitivo.

Galaxy Digital è stata fondata nel 2018 dal miliardario Mike Novogratz nel tentativo di portare più investitori istituzionali alle risorse digitali. Novogratz ha dichiarato nel comunicato stampa ufficiale di oggi che Galaxy Digital si sta preparando per “la chiara ondata di adozione istituzionale prima delle risorse digitali e delle soluzioni blockchain da parte di investitori, società e governi”.

Mentre il mercato rialzista del 2017 è stato in gran parte guidato dalla vendita al dettaglio FOMO – la paura di perdersi – l’euforia che circonda Bitcoin nel 2020 è in gran parte legato alla diffusione istituzionale.

Ci sono prove che gli investitori istituzionali stanno affollando Bitcoin in numero maggiore nel quarto trimestre. Il Bitcoin Trust di Grayscale ha registrato afflussi record all’inizio di novembre, mettendolo sulla buona strada per raggiungere 500.000 BTC entro la fine del 2020. Ciò equivarrebbe a circa il 2,7% dell’offerta circolante di Bitcoin.

Anche investitori istituzionali come Paul Tudor Jones e Stanley Druckenmiller possiedono Bitcoin. Entrambi hanno pubblicizzato il potenziale di crescita della criptovaluta nell’attuale ambiente macro.

Il prezzo di Bitcoin raggiunto il picco vicino a $ 16.500 nelle ultime 24 ore, secondo i dati di TradingView. Al momento della scrittura, è ancora scambiato a nord di $ 16.000.