A soli 44 giorni dall’inaugurazione di Joe Biden come presidente degli Stati Uniti, i giocatori nello spazio crittografico stanno implorando Donald Trump di usare il suo potere di perdono per il fondatore di Silk Road Ross Ulbricht.

In un recente tweet di Jason Williams, co-fondatore di Morgan Creek Digital Assets supplicato per Trump di “fare la cosa giusta” perdonando Ulbricht così come l’informatore Edward Snowden. Peter McCormack del Cosa ha fatto Bitcoin podcast seguito vestito pochi giorni dopo, aggiungendo il fondatore di WikiLeaks Julian Assange all’elenco dei potenziali perdoni.

I tre – Snowden, Ulbricht e Assange – sono tra i tanti nomi proposti da consiglieri, esperti e commentatori conservatori mentre Trump serve il resto della sua presidenza. Ulbricht, il fondatore di mercato del dark web Silk Road, sta attualmente scontando due ergastoli senza possibilità di libertà condizionale dopo essere stato giudicato colpevole di accuse federali per riciclaggio di denaro, pirateria informatica e cospirazione per il traffico di stupefacenti.

Snowden, un ex appaltatore della National Security Agency diventato informatore, ha lasciato gli Stati Uniti nel 2013 e ha ottenuto l’asilo in Russia. Il Dipartimento di Giustizia lo ha accusato di aver violato l’Espionage Act del 1917 e di furto di proprietà del governo. Da allora dichiarato richiederà la cittadinanza russa.

Sebbene sia cittadino australiano, Assange ha dovuto affrontare accuse da più di un’autorità nazionale, anche per accuse di violenza sessuale in Svezia. Nel 2019, gli Stati Uniti lo hanno accusato di aver violato l’Espionage Act del 1917 relativo al rilascio di documenti forniti dall’analista dell’intelligence dell’esercito americano Chelsea Manning su WikiLeaks. Assange è attualmente in una prigione del Regno Unito in attesa di una decisione di estradizione da processare negli Stati Uniti

Secondo una decisione della Corte Suprema, il potere del presidente degli Stati Uniti di perdonare qualcuno è “illimitato” – sebbene questa sentenza sia stata messa in discussione dai media tra le voci che Trump sta considerando di perdonare preventivamente se stesso prima di lasciare la Casa Bianca il 20 gennaio. nel 2017, ha graziato, commutato o revocato la condanna di 45 persone accusate di reati federali.

Poiché non c’è limite al numero di perdoni federali che Trump può emettere, decidere chi riceverne uno può semplicemente essere una questione di risposta a una protesta pubblica o a una preferenza personale. briscola ha detto in agosto stava “per iniziare a cercare” perdonando Snowden, mentre un avvocato di Assange ha affermato che un ex membro del Congresso repubblicano ha offerto il fondatore di WikiLeaks anche una grazia presidenziale. Mentre Snowden è un possibile destinatario di una grazia, lo ha anche sostenuto per Assange per riceverne uno invece di se stesso.

Senza una dichiarazione definitiva del presidente degli Stati Uniti e il tempo sta scadendo, i giocatori di criptovalute sperano apparentemente di mettere Assange, Snowden, Ulbricht o una combinazione di tre in cima alla lista – o almeno in modo prominente su Twitter – per attirare l’attenzione di Trump.

Non tutti gli utenti di criptovalute erano così ansiosi di vedere Ulbricht diventare potenzialmente libero, data la natura controversa di Silk Road come facilitatore per l’acquisto e la vendita di droghe.

“Non capirò mai perché così tanti massimalisti di Bitcoin sono desiderosi di perdonare Ross Ulbricht”, disse Jax Draper. “Credo che abbia ricevuto una condanna estrema e che sia possibile cambiare, ma è molto lontano dall’essere ‘innocente'”.