Darren Kleine, noto ai più per il suo manico Piccolo, è un artista NFT con una nicchia decisamente specifica: gli Zombi. Stiamo parlando di cripto-zombi, zombi politici, zombi di Salvador Dalì con i baffi. Zombi di tutte le forme, dimensioni e orientamenti! Se è verde, smembrato e ama il gusto saporito di un buon cervello, è maturo per la tokenizzazione (e la carità) per quanto riguarda il signor Kleine.

Quella che era iniziata come una dichiarazione quasi politica solo pochi mesi fa (il suo primo NFT zombi era un Donald Trump in decomposizione, ancora in corsa per la presidenza nel 2040) è ora sbocciato in un’estetica distintiva completamente maturata. E con la sua produzione creativa che diventa sempre più popolare di giorno in giorno su mercati blockchain come Mare aperto e Origine nota, Kleine concluse che le festività natalizie erano un periodo splendido per esercitare un po ‘di pace sulla terra e buona volontà a tutti.

Il 12 dicembre, Kleine elencherà il primo di dodici NFT a tema natalizio in una serie intitolata I 12 giorni del Natale degli zombi con l’80% dei proventi a beneficia di enti di beneficenza per bambini. Ogni opera d’arte della serie in edizione singola raffigurerà una scena di un classico film natalizio, ma con un tocco deliziosamente raccapricciante: tutti i personaggi sono non morti … o lo saranno presto.

A Zombie Brown Christmas di DKleine.

“Non li sto cambiando molto. Li sto cambiando abbastanza da essere leggermente scomodo, ma c’è ancora una sorta di gioia in questo. C’è ancora qualcosa di bello in questo ”, ha spiegato Kleine in un’intervista a Cointelegraph. Scorrendo un’anteprima dei suoi pezzi in arrivo, ha continuato:

“Ecco quello delle” vacanze di Natale “. Clark Griswold e suo cugino Eddie stanno acquistando cervelli da Walmart. Mi piace molto quel momento imbarazzante in “Elf” in cui sta mangiando gli spaghetti con le gelatine. Quindi l’ho preso, ma li ho cambiati in intestini. Star Wars Holiday Special è ancora in lavorazione “.

Sono davvero qualcosa da vedere.

Per spiegare il suo marchio personale di fantasmagoria, Kleine si lanciò in una descrizione dell’effetto psicologico involontario noto come “Uncanny Valley”, un termine usato per descrivere le creazioni che dovrebbero imitare realisticamente gli umani in carne e ossa, ma non riescono a catturare l’illusione modi spesso cadaverici. Mai visto l’adattamento di Robert Zemekis di Il Polar Express? Uncanny Valley. Quei raccapriccianti fembots giapponesi con la pelle di silicone aerografata e gli occhi vitrei e morti? Uncanny Valley. Ha ragionato:

“Penso che sia simile con gli zombi. C’è qualcosa in loro che è solo istintivamente ripugnante. Ma poi le inserisci nel contesto di questa affascinante scena natalizia e la tua reazione naturale è quella di ridere. “

Home Alone (Except the Zombies) di DKleine

Puoi fare un’offerta per il primo della serie di Kleine Qui.

Chiarendo questo punto, ha fatto un paragone più serio con la nostra realtà attuale, socialmente lontana. “Si ricollega anche all’intera faccenda di COVID, giusto? Perché, ovviamente, l’idea degli zombi è che sono questa minaccia virale imminente che incombe sempre su di noi “. Infatti.

“Penso che questo sia stato un po ‘uno strumento di coping per me, in termini di COVID. Solo il suo umorismo. Ero il tipo di persona che da bambino, se guardavo un film e c’era una parte triste o scomoda, scherzavo, perché questo mi faceva sentire più a mio agio. Sento che sta succedendo qualcosa di simile qui. “

La creazione di NFT ha portato a una sorta di riscoperta per l’artista, in effetti. Un tempo laureato in arte e spirito creativo autentico, Kleine ha evitato per anni queste attività, favorendo la sicurezza analitica del suo lavoro di insegnante di matematica a tempo pieno. Da bambino, invece, la sua passione era per carta e matita:

“Quando ero bambino, non riuscivo a smettere di disegnare. Sono arrivato al punto che mi sono messo nei guai in classe per averlo fatto quando avrei dovuto fare i compiti. Poi ho iniziato a insegnare e non l’ho più fatto. Non è stato fino a quando questa cosa dell’arte digitale mi ha preso di nuovo. “

Il suo lavoro ha assunto un nuovo livello di entusiasmo una volta che ha deciso di creare I 12 giorni del Natale degli zombi come uno sforzo caritatevole. La serie, che sarà venduta all’asta sul mercato Open Sea NFT, vedrà l’80% dei suoi proventi diviso tra 12 enti di beneficenza separati. Lavora con The Giving Block, un’organizzazione senza scopo di lucro focalizzata specificamente sull’aiutare gli enti di beneficenza ad accettare donazioni basate su criptovalute, per garantire che i fondi siano distribuiti in modo accurato.

“Essendo un insegnante, volevo concentrarmi sugli enti di beneficenza che hanno a che fare con le opportunità per i bambini, le opportunità per le ragazze in luoghi in cui normalmente non hanno accesso all’istruzione”, ha detto Kleine.

“Ho scelto 12 diversi enti di beneficenza, uno per ogni pezzo. A partire dal 12 dicembre, metterò all’asta un pezzo ogni giorno su “Open Sea” e scadranno tutti la vigilia di Natale “.

Con un senso di gioia senza ostacoli per il suo lavoro, Kleine ha condiviso che “Il mio film di Natale preferito è in realtà uno di questi. Sono le “vacanze di Natale”. Chevy Chase. Ogni volta che lo guardo, rido. Vedo la scena dello scoiattolo con il cane che li insegue per la casa, e li vedo intagliare il tacchino e si apre a questa carcassa. È semplicemente divertente. Lo adoro.”

Gli enti di beneficenza inclusi nella campagna sono: 1000 dreams fund, Children International, Pencils of Promise, FIRN, Mona Foundation, SOS Children’s Villages, Many Hopes, She’s the First, Count Basie Center for the Arts, Code to Inspire, Save the Children, e promessa di famiglia.

Il 12 giorni di Natale zombi prende il via oggi con un NFT unico nel suo genere chiamato A casa da solo (tranne gli zombi). Le parti interessate troveranno questo pezzo, e tutti i futuri gettoni di questa serie, sull’artista Pagina Open Sea. Buona offerta e un Natale spaventoso a tutti!