All’inizio di oggi, Bitcoin (BTC) il prezzo ha raggiunto un picco di $ 18.476 dopo un’impressionante corsa al rialzo del 35% che sembra essere iniziata all’inizio di settembre.

Questo potente movimento è stato seguito da una correzione a $ 17.000, un calo naturale. Questo aggiustamento ha portato alcuni investitori a chiedersi se l’attuale formazione assomigli al massimo di $ 13.850 formato a luglio 2019.

BTC / USD, luglio 2019. Fonte: TradingView

Allora, un calo del 30% ha seguito un rally di dimensioni simili, e in seguito Bitcoin ha impiegato 14 mesi per riguadagnare il livello di $ 13.850. Per coincidenza, subito dopo quel massimo locale si è verificato un intenso flash crash, ma il prezzo alla fine si è ripreso e si è stabilizzato vicino a $ 12.800.

Se questa volta accadesse qualcosa di simile, gli investitori si aspetterebbero un minimo di $ 13.000 per il ciclo attuale. Oltre a un flash crash a seguito di un forte rally, quali altri indicatori imitano l’azione dei prezzi di luglio 2019?

Il primo passo è analizzare l’indicatore della base dei futures, che può essere interpretato come ottimismo degli investitori. La base è anche spesso denominata premio futures e misura il premio dei contratti futures a più lungo termine rispetto agli attuali livelli spot (mercati tradizionali).

I contratti futures a mese fisso di solito vengono scambiati con un leggero premio, indicando che i venditori richiedono più denaro per trattenere il pagamento più a lungo. Su mercati sani, i futures dovrebbero essere scambiati a un premio annualizzato del 5% o più, altrimenti noto come contango.

Futures su Bitcoin a 3 mesi annualizzati, luglio 2019. Fonte: Skew

Potrebbe essersi verificato un certo eccessivo ottimismo quando l’indicatore di base ha toccato il 20% il 23 giugno. Tuttavia, nel 2019 ha mantenuto livelli molto sani durante l’intera correzione dei prezzi.

Il grafico sopra può essere interpretato come un’assoluta riluttanza a ridurre le posizioni lunghe. Questo movimento è avvenuto nonostante un flash crash di $ 2.000 seguito da una correzione del 30% dall’alto.

Stranamente, nemmeno il crollo del 30% che ha seguito il massimo di $ 13.850 ha ridotto il premio del contratto futures. La tendenza al rialzo ridotta di solito ha un impatto enorme sull’indicatore di base.

Passa velocemente allo scenario attuale e non c’è un solo caso di eccessivo ottimismo secondo la stessa metrica.

Futures a 3 mesi su base annualizzata di Bitcoin, novembre 2020. Fonte: Skew

Il grafico sopra mostra l’indicatore di base che scende rapidamente al di sotto del 10% subito dopo la formazione massima di $ 18.500. Per differenziare ulteriormente l’attuale azione dei prezzi da luglio 2019, due settimane prima del picco di prezzo il premio dei futures si è attestato allo 0%, una chiara indicazione che gli investitori si sentivano ribassisti.

Questa volta, il livello più basso nelle ultime due settimane è stato del 7%. Ciò significa che gli investitori hanno mantenuto aspettative positive negli ultimi due mesi, mentre a luglio 2019 il mercato ha dovuto affrontare una corsa intensa, rapida e ottimista.

I trader di opzioni non erano così ottimisti davanti alla pompa

Per valutare meglio l’attuale sentiment del mercato, gli investitori dovrebbero valutare anche gli spread di mercato delle opzioni. L’indicatore del delta skew del 25% diventerà negativo quando le opzioni call (neutre / rialziste) sono più costose delle opzioni put equivalenti. La metrica di solito oscilla tra -20% e + 20% e riflette l’attuale sentimento del mercato.

Opzioni di Bitcoin a 3 mesi delta del 25%, giugno 2019. Fonte: Skew

Stranamente, Bitcoin ha subito una corsa al rialzo dell’80% nelle tre settimane precedenti il ​​massimo di $ 13.850, ma il mercato delle opzioni sembrava mal preparato per questo. A quel tempo, la protezione per il rialzo utilizzando le opzioni call veniva scambiata allo stesso premio delle put ribassiste.

Pertanto, possiamo concludere che i trader di opzioni stavano valutando con la stessa probabilità di una forte oscillazione del mercato in entrambe le direzioni. Questa situazione non si è verificata di recente, come mostra l’indicatore di disallineamento delta del 25%.

Opzioni di Bitcoin a 3 mesi delta delta del 25%, novembre 2020. Fonte: Skew

Negli ultimi 30 giorni, questo indicatore del sentiment del mercato delle opzioni ha segnalato un trend rialzista. I trader non sono disposti a vendere protezione per il rialzo, facendo sì che l’indicatore di skew raggiunga un -30% senza precedenti.

Poiché i trader professionisti chiedono un premio considerevole per le opzioni call rialziste, si può solo concludere che un improvviso calo dei prezzi è lontano dalle loro aspettative.

Gli investitori non dovrebbero prendere decisioni basate esclusivamente sull’interpretazione di un singolo indicatore che mostra che i trader di opzioni sono eccessivamente ottimisti in questo momento. Questi trader avrebbero potuto essere colti di sorpresa e quindi non sono ansiosi di aprire posizioni corte.

Ci sono differenze sostanziali tra il massimo di luglio 2019 e il mercato attuale in base ai mercati dei futures e delle opzioni. Ciò indica che non ci sono segni che si verificherà un calo del 30% nei prossimi giorni.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle di author e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi. Dovresti condurre le tue ricerche quando prendi una decisione.