Sentry è un’app sviluppata da Hala Systems che ha fornito ai civili un sistema di allerta precoce basato su crowdsourcing e basato su sensori contro gli attacchi aerei durante la lunga guerra civile in Siria.

Vivere dal 2016, il sistema si è evoluto per diventare più accurato e complesso, utilizzando una rete di sensori, intelligenza artificiale e tecnologia blockchain per fornire una solida base tecnologica per l’analisi dei dati sul campo e la distribuzione di avvisi critici. Sentry ora emette una media di 140 allarmi precoci ogni giorno, dando ai cittadini un preavviso di 7-10 minuti di potenziali pericoli.

Gli input di dati per il sistema di allarme includono osservazioni e rapporti individuali, come avvistamenti di velivoli in alto, e moduli sensori posizionati su alberi o sui tetti, che raccolgono dati acustici per l’analisi. Inoltre, i sistemi di rete neurale esplorano i social media locali alla ricerca di parole chiave che possono fornire ulteriori indizi sui tempi e le posizioni dei possibili attacchi.

Fino ad ora, Sentry lo ha fatto Usato la blockchain di Ethereum per fornire un mezzo distribuito e sicuro per verificare e archiviare i metadati allegati a questi vari input di dati, inclusi i loro geotag e timestamp. La tecnologia blockchain, inoltre, è stata uno strumento importante per tentare di dimostrare che i dati di input non sono stati successivamente manomessi.

Ciò è particolarmente importante dato che il tesoro di dati che Hala Systems ha raccolto in tempo reale su scioperi e attacchi potrebbe, in futuro, essere una fonte significativa di prove per le organizzazioni che cercano giustizia per riparare i crimini di guerra. In qualità di azienda privata la cui custodia dei dati potrebbe rivelarsi problematica a questo proposito, Hala Systems ha quindi lavorato con tecnologie decentralizzate come Ethereum (ETH) per garantire che i dati possano essere a prova di manomissione dal punto di vista giuridico.

Parlando con Cointelegraph, un rappresentante di Hedera Hashgraph ha affermato che Hala Systems ha ora scelto di interrompere il suo utilizzo di Ethereum a favore del servizio di consenso Hedera, avendo riscontrato che il primo non è sufficientemente a prova di manomissione. Hanno spiegato:

“Hala Systems […] trovato [Etherum’s] consenso probabilistico (non definitivo), contratti intelligenti con commissioni altamente variabili e tempi di conferma lenti inadatti al loro caso d’uso. “

Hedera Consensus Service, afferma la società, fornisce una catena di custodia più efficiente e immutabile per i dati immessi nel sistema, fornendo prove di cui possono fidarsi terze parti per quanto riguarda chi, dove e cosa di un evento.

“Hala Systems può fornire prove e verifiche reali per esattamente quando e dove hanno avuto origine i media. Ogni evento registrato nell’HCS viene firmato dalle chiavi della telecamera emittente e riceve un timestamp di consenso da parte dell’intera rete Hedera “.

Oltre alla partnership tecnologica con Hedera Hashgraph, Hala Systems collabora anche con le Nazioni Unite, l’Ufficio per lo sviluppo e il Commonwealth degli esteri del Regno Unito, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e altri ministeri degli esteri. In un’analisi di numerose offensive nella Siria nord-occidentale dal 2017, l’uso dell’app Sentry è stato riferito come correlato con una “riduzione media del 10-30% del tasso di vittime nette a causa di attacchi aerei”.

La piattaforma Hedera è essa stessa governata da un consiglio di partner in gran parte privati, tra cui Boeing, Deutsche Telekom, Google, IBM e Nomura, nonché l’University College di Londra.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here