Il 28 agosto, Binance Futures ha lanciato il suo Indice composito DeFi, un paniere di token DeFi che inizialmente comprendeva il 27% di Chainlink (LINK) e l’11% di Aave (LEND) insieme ad altri nove importanti token DeFi che costituivano tra il 6% e il 9,5% dell’indice ciascuno. Aggiornato settimanalmente, l’indice ora tiene traccia di 19 diverse risorse crittografiche.

Tuttavia, l’indice DeFi di Binance Futures è sceso di oltre il 50% da un massimo storico di $ 1,189 nel suo primo giorno di negoziazione, con il paniere che ora cambia di mano per soli $ 507.

Indici che tracciano la finanza decentralizzata (DeFi) i token hanno subito un duro colpo nelle ultime settimane dopo lo scoppio della bolla DeFi di agosto.

Indice composito DeFi / USDT: Binance Futures

Il 15 settembre, TokenSets ha lanciato il suo “DeFi Pulse Index Set” (DPI), che è composto da token dai dieci più grandi protocolli di finanza decentralizzata per valore totale bloccato (TVL), secondo DeFi Pulse. Il paniere viene ribilanciato il primo giorno di ogni mese, con il dimensionamento di ciascun token regolato in base alla “sua capitalizzazione di mercato circolante relativa ad altre posizioni nell’indice”.

Nonostante il TVL del settore DeFi continui a spingere al rialzo, il DPI ha perso quasi un terzo del suo valore dal lancio, passando da $ 130 a metà settembre per testare il supporto a $ 90.

DPI / USD: CoinGecko

Altri aggregatori di dati del mercato crittografico stanno segnalando che la DeFi è in calo, con solo 16 dei 100 token classificati come “ DeFi ” CoinMarketCap pubblicare guadagni superiori all’1% negli ultimi sette giorni.

Messari’s screener monitoraggio delle prestazioni di Ethereum (ETH) suggerisce anche che il settore DeFi è attualmente in calo, registrando perdite settimanali e mensili di circa il 2%.

Nonostante i pesanti ritracciamenti dei prezzi prodotti dalla maggior parte dei token DeFi, i fondamentali del settore continuano a rafforzarsi. Il TVL di DeFi è aumentato di quasi il 40% da $ 7,4 miliardi negli ultimi 30 giorni, mentre l’exchange decentralizzato (DEX) Uniswap ha generato un volume di oltre $ 15 miliardi il mese scorso, più del principale scambio di criptovalute centralizzato con sede negli Stati Uniti, Coinbase.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here