Il commissario statunitense per i titoli e gli scambi Hester Peirce – meglio noto come “Crypto Mom” ​​- ritiene che la recente azione contro BitMEX possa essere un campanello d’allarme per le aziende di criptovaluta.

In un’intervista con “Unchained Podcast” il 13 ottobre, Peirce detto ospite Laura Shin che le recenti accuse mosse contro BitMEX dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) e dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) hanno messo in guardia l’industria internazionale delle criptovalute riguardo all’anti-riciclaggio di denaro (AML) degli Stati Uniti e conoscono il tuo cliente ( KYC).

“Penso che il messaggio sia arrivato al settore abbastanza forte e chiaro sul fronte AML / KYC, e sono sicuro che continuerà”, ha detto Pierce.

“Sta sicuramente inviando un messaggio al mondo crittografico che quando ci sono utenti statunitensi di un prodotto o un servizio, ci sarà l’applicazione delle leggi statunitensi”.

Il 1 ottobre, la CFTC ha intentato un’azione civile contro BitMEX e tre dei suoi dirigenti per aver violato i regolamenti antiriciclaggio. Inoltre, il DOJ ha intentato accuse penali contro quattro dirigenti, tra cui il fondatore Arthur Hayes, per aver violato il Bank Secrecy Act. Hayes e due dei suoi colleghi rimangono latitanti nel momento in cui scrivo, intanto L’ex direttore tecnico di BitMEX, Samuel Reed, è uscito su cauzione.

Pierce ha anche discusso dell’apparente resistenza della SEC a un Exchange Traded Fund (ETF) di Bitcoin. Un tale prodotto offrirebbe agli investitori istituzionali un mezzo regolamentato per accedere alle criptovalute senza il rischio di detenere le attività sottostanti.

Anche se la Borsa delle Bermuda ha annunciato di sì ha approvato un ETF Bitcoin a settembre, fuori dalla giurisdizione della SEC. I gemelli Winklevoss, Wilshire Phoenix e il broker NYSE Arca hanno presentato proposte per ETF Bitcoin alla SEC e la commissione ha costantemente respinto tutti per timori di manipolazione del mercato.

Tuttavia, Crypto Mom ritiene che un ETF dovrebbe essere “giudicato in base ai propri meriti” dall’organismo di regolamentazione. Gli ETF sui Bitcoin, ha detto, suscitano molto interesse tra gli investitori e potrebbero essere un modo semplice per le persone di ottenere un’esposizione alla criptovaluta.

Ha criticato la resistenza della Commissione a un ETF Bitcoin come ingiusta nei confronti degli investitori:

“In passato credo [the SEC has] ha adottato un approccio che è un approccio di regolamentazione del merito e sta dicendo “non pensiamo che gli investitori possano prendere decisioni sagge da soli, quindi taglieremo del tutto questo prodotto”. Semplicemente non ha alcun senso per me. “

Peirce ha iniziato il suo secondo mandato alla SEC ad agosto e rimarrà alla commissione fino al 2025.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here