La Gibraltar Financial Services Commission (GFSC) è aggiornato i suoi regolamenti che disciplinano il funzionamento dei fornitori di tecnologia DLT (Distributed Ledger Technology) per includere le ultime regole della Financial Action Task Force (FATF).

Il GFSC ha affermato che ciò è in risposta alla natura in rapida evoluzione della blockchain, soprattutto perché l’agenzia cerca di supportare le aziende proteggendo i consumatori.

Il note di orientamento aggiornate include le ultime raccomandazioni FATF sui fornitori di servizi di asset virtuali (VASP) e la “Regola di viaggio”, che richiede ai VASP di raccogliere e trasferire le informazioni sui clienti nelle transazioni. GFSC consiglia di considerare “asset virtuali come” proprietà “,” proventi “,” fondi “,” fondi o altri beni “o altro” valore corrispondente “”.

Sotto la guida di GFSC, i VASP sono tenuti ad acquisire e mantenere “registrazioni delle transazioni affidabili e accurate”. Le aziende devono anche aggiornare i potenziali investitori e clienti sui rischi relativi alle risorse virtuali e richiedere fattori aggiuntivi o test di onboarding.

Il ministro per i servizi digitali e finanziari di Gibilterra Albert Isola ha affermato che le linee guida aggiornate avvicinano il territorio al rispetto delle normative globali in evoluzione:

“Il rilascio delle note di guida aggiornate è un altro importante passo avanti nello sviluppo del quadro normativo dei fornitori di DLT che si è dimostrato così efficace fino ad oggi. È anche una pietra miliare significativa nell’evoluzione delle nostre normative mentre ci imbarchiamo sulla strada per raggiungere la costante conformità FATF. I miei ringraziamenti vanno a tutte le parti coinvolte nella consegna di questi aggiornamenti. ”

Il processo di consultazione è iniziato lo scorso novembre e comprendeva il GFSC, la Gibraltar Association for New Technologies e i licenziatari dei fornitori di DLT.

Secondo GFSC, il numero di aziende DLT autorizzate nel territorio ha raggiunto 13 aziende, tra cui eToro, Huobi, Xapo, LMAX, Bitso e Gnosis.

Gibilterra è stato salutato come un leader nel settore delle criptovalute per la sua apertura e i progressi normativi intorno alle criptovalute. È stato persino chiamato il prossimo hotspot crittografico.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here