I media mainstream stanno finalmente riportando il recente rally che ha visto Bitcoin avvicinarsi al suo massimo storico, ma alcuni commentatori sembrano essere determinati a diffondere FUD.

Due articoli pubblicati oggi a poche ore l’uno dall’altro: a Financial Times editoriale intitolato “L’inafferrabile promessa di Bitcoin, “e a Fox Business pezzo chiamato ‘Bitcoin non può competere con l’oro nel mondo del coronavirus‘- afferma che Bitcoin non è all’altezza della sua promessa come riserva di valore.

Il Financial Times si è concentrato sulla volatilità di Bitcoin, affermando che il suo “status di rifugio sicuro è più teorico che altro”. L’editoriale afferma che “non ci sono fondamentali su cui basare un giudizio sul valore di Bitcoin. Il suo prezzo attuale riflette solo ciò che le persone sono disposte a spendere per questo. “

Il pezzo non era del tutto negativo, sottolineando che un fattore importante nella recente ascesa di Bitcoin è stata l’adozione mainstream, notando le opzioni su Chicago Mercantile Exchange e Paypal che offrono vendite di criptovalute a tutti i residenti negli Stati Uniti. Continua dicendo che il prezzo del Bitcoin potrebbe continuare a salire, a causa dell ‘”indebolimento del dollaro” e suggerisce che è “perché la Federal Reserve ha fatto un così buon lavoro soddisfacendo il bisogno mondiale di dollari che gli investitori si sentono a proprio agio nel prendere un punt su Bitcoin “, concludendo che:

“Se è così, i sostenitori della criptovaluta devono ringraziare la banca centrale per i loro recenti successi.”

Fox Business ha anche notato l’aumento dei prezzi di Bitcoin con apparente allarme e ha iniziato a mettere in guardia i suoi lettori dall’investire nella criptovaluta radunando gli odiatori di Bitcoin tra cui il bug dell’oro Peter Schiff, il CEO di Roubini Macro Associates Nouriel Roubini e il fondatore di Bridgewater Associates Ray Dalio. Il pezzo cita Schiff dicendo che è “una sciocchezza” pensare che Bitcoin sia migliore dell’oro:

“Non c’è un vero uso per Bitcoin. Tutto quello che puoi fare con Bitcoin una volta acquistato è venderlo, ma hai bisogno che qualcun altro lo compri da te. È un enorme pump-and-dump “.

Fox ha citato Roubini affermando che “la criptovaluta è la madre o il padre di tutte le truffe e le bolle”, mentre sono state citate anche le critiche passate di Dalio sulla volatilità e la mancanza di protezione dell’acquirente.

L’articolo non menzionava che sia Roubini che Dalio hanno recentemente ammorbidito le loro opinioni nei confronti di Bitcoin. La scorsa settimana, Roubini ha affermato che la criptovaluta potrebbe essere un “riserva parziale di valore“A causa della sua offerta limitata. All’inizio di questa settimana, Dalio ha ammesso di “potrebbe mancare qualcosa“Su Bitcoin ed è” mi piacerebbe essere corretto “.

Tuttavia c’è stato un certo supporto per Bitcoin nei media da un quarto inaspettato: la Cina, un paese ben noto per la sua posizione ferma che limita l’asset digitale. Il canale mediatico statale cinese CCTV ha coperto il recente rialzo dei prezzi sulla TV nazionale questa settimana, affermando che la rete, lo sviluppo e l’ecosistema di investimenti di Bitcoin sono più avanzati rispetto al mercato rialzista del 2017.