Fidelity Digital Assets, il braccio crittografico del conglomerato di asset management, consentirà ai clienti istituzionali di impegnare i propri Bitcoin (BTC) come garanzia per prestiti in contanti.

Come segnalato Mercoledì su Bloomberg, la società ha collaborato con il prestatore di criptovalute BlockFi per erogare i prestiti. I clienti istituzionali della soluzione di custodia di Fidelity saranno in grado di attingere prestiti in contanti dal loro Bitcoin immagazzinato senza doverlo spostare, a condizione che abbiano un conto con BlockFi.

I clienti target di questa funzionalità sono principalmente hedge fund, miner e trading desk over-the-counter. Il prestito overcollateralizzato viene generalmente utilizzato per accedere alla liquidità senza perdere una posizione lunga sull’attività utilizzata come garanzia. La liquidità può essere utilizzata per inserire posizioni con leva finanziaria e costruire strategie con copertura o per pagare le spese aziendali.

Il rapporto prestito / valore sarà impostato al 60%, il che significa che ogni $ 1.000 in garanzia può rimborsare al massimo $ 600 in denaro preso in prestito. Tuttavia, tale parametro potrebbe cambiare in base alle specifiche esigenze del cliente.

Fidelity Digital Assets ha fornito Bitcoin servizi di custodia dall’ottobre 2019. Più recentemente, è iniziato anche offrendo i propri servizi al mercato asiatico.

BlockFi è uno dei principali prestatori di criptovaluta, che offre interessi sui depositi inviati alla piattaforma. Sebbene sia un’azienda incentrata sulla vendita al dettaglio quando si tratta di raccogliere depositi, quel denaro viene principalmente prestato ad altre istituzioni. L’azienda ha recentemente lanciato una carta di debito Visa con ricompense Bitcoin.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here