tBTC agisce come Bitcoin (BTC) coperto da un wrapper Ethereum, rendendolo compatibile sulla blockchain di Ethereum per vari scopi, come la finanza decentralizzata o la DeFi. Gli utenti di tBTC possono ora coniare l’asset sull’exchange di criptovalute CoinList.

“Grandi investitori e retail che forse non sono abbastanza sicuri di usare una DApp abbastanza nuova possono effettivamente entrare in CoinList e avvolgere e scartare tBTC nello stesso modo in cui fanno WBTC oggi”, Matt Luongo, CEO e fondatore di Thesis, l’entità dietro tBTC, ha detto a Cointelegraph. Keep è un altro progetto sotto Thesis che è coinvolto con tBTC.

Essendo due blockchain separati, Bitcoin ed Ethereum non sono intrinsecamente compatibili con le reti dell’altro. Ethereum, invece, ospita gran parte dell’attività per il settore DeFi delle crypto. Avvolgere Bitcoin sulla blockchain di Ethereum consente agli utenti di mantenere il loro valore in Bitcoin mentre lo utilizzano per interagire in DeFi. tBTC è un “ponte minimizzato dalla fiducia da Bitcoin a Ethereum”, ha spiegato Luongo.

CoinList l’aggiunta della funzionalità tBTC migliora la semplicità per coloro che desiderano lavorare con l’asset. “Anche se tBTC è resistente alla censura e senza autorizzazione, è ancora un dolore da usare”, ha detto Luongo. “È più difficile fare qualcosa senza controparti.”

Wrapped Bitcoin (WBTC), una risorsa separata supportata 1: 1 da BTC archiviati, è diventata una delle opzioni popolari del settore per Bitcoin sulla rete Ethereum, sebbene il modello di WBTC sia più centralizzato, secondo Luongo.

“BitGo è il custode registrato e i commercianti possono sostanzialmente interagire con BitGo per coniare e riscattare. Ma alla fine quello che stanno facendo è che BitGo detenga Bitcoin, e quindi stanno creando uno script su Ethereum. Quindi è assolutamente come una banca Bitcoin, sarebbe uno dei modi popolari per dirlo, ed è stato fantastico per DeFi “.

In sostanza, l’entità responsabile del WBTC supervisiona il conio dell’asset, così come il Bitcoin che lo sostiene. Gli svantaggi di questo modello, tuttavia, possono significare controllo centralizzato e punti di errore. “Se BitGo viene acquistato da PayPal, se BitGo viene colpito da The Stable Act che può o non può essere una cosa negli Stati Uniti, o se BitGo viene violato, i soldi sono finiti e gli utenti non hanno davvero molte possibilità di ricorso “, Ha spiegato Luongo.

Al contrario, tBTC funziona con una rete di validatori blockchain e parti che contribuiscono individualmente al conio e al supporto di tBTC, tenuti sotto controllo dall’attività sulla blockchain.

“In un sistema come tBTC, devi hackerare molte molte persone per avere un impatto effettivo sul sistema, e poi anche se tutte quelle persone vengono hackerate e tutto il Bitcoin viene preso, finisci per avere tutti i loro legami di firmatario, quindi tu finire per essere in una buona posizione come depositante. Quindi, non solo è più resistente alla censura, ma ha anche una sorta di funzione di sicurezza del fondo utente “.