Finanza decentralizzata (DeFi), la piattaforma di analisi DeFi Pulse ha lanciato nuove valutazioni di sicurezza in alpha per consentire agli utenti di confrontare i rischi dei protocolli on-chain. Tuttavia, il sistema di rating è ancora in fase di sviluppo e non tiene conto di tutti i rischi, come i rischi degli smart contract.

In collaborazione con la piattaforma di modellazione delle risorse digitali Gauntlet, lo strumento di valutazione esamina i fattori chiave tra cui il comportamento degli utenti, la volatilità delle garanzie, la liquidità delle garanzie relative, i parametri del protocollo e il rischio degli smart contract. A ogni progetto viene quindi assegnato un profilo di rischio che li classifica tra 1-100.

I nuovi punteggi della classifica dei progetti di DeFi Pulse e Gauntlet

I nuovi punteggi della classifica dei progetti di DeFi Pulse e Gauntlet. Fonte: Gauntlet

I protocolli di prestito decentralizzato Aave e Compound sono i primi progetti a essere riesaminati nel nuovo regime di Economic Safety Grade, ricevendo rispettivamente punteggi del 95% e del 91%. MakerDAO è il prossimo protocollo programmato per ricevere la valutazione.

DeFi Pulse dichiarato, “In questo alfa iniziale, questi gradi sono formati analizzando i dati storici di liquidità e volatilità per trovare la garanzia che più probabilmente causerà problemi”. Il gruppo aggiunto che i risultati devono essere normalizzati prima di poter assegnare un rango:

“Il rischio del sistema per gli utenti che prendono in prestito stablecoin a fronte di questo collaterale è stimato e normalizzato per creare il grado da 1 a 100 che vedi su DeFi Pulse.”

Lo strumento di valutazione non mira a modellare i rischi degli smart contract, Gauntlet notato, affermando che “i revisori e gli strumenti di verifica formale sono i più adatti per valutare questa forma di rischio”.

Gauntlet ha sottolineato che la sua metrica di valutazione della sicurezza è ancora nelle fasi iniziali, sottolineando che ci sono molti potenziali rischi associati ai protocolli di prestito non attualmente incorporati nel suo sistema di punteggio:

“Un osservatore attento potrebbe aver notato che omettiamo il caso in cui il protocollo è illiquido. Speriamo di modellare questo e altre cose mentre sviluppiamo una versione beta. “

Per ora, il sistema di Gauntlet cerca di “determinare la possibilità di insolvenza nei protocolli di prestito on-chain controllati”.

All’inizio di quest’anno, la forte volatilità dei prezzi ha portato alla piattaforma DeFi Maker che soffre di una liquidazione di massa evento in cui 8,32 milioni di dollari sono scomparsi in un giorno che è stato successivamente chiamato “giovedì nero”. Gauntlet spera che il suo strumento possa aiutare a prevenire future crisi simili al giovedì nero nel settore delle criptovalute.

La crescente popolarità della DeFi ha visto un corrispondente aumento del rischio. Ha dato origine a un numero crescente di gettoni falsi e truffe. La scorsa settimana, progetto DeFi del pool di mining di liquidità Yfdexf.Finance ha completato una truffa di uscita, portando con sé 20 milioni di dollari in fondi bloccati. All’inizio di questo mese, Il rivale SushiSwap di Uniswap ha suscitato scalpore dopo l’improvvisa partenza dello chef Nomi, fondatore del protocollo. Il nuovo strumento di valutazione della sicurezza non risolverà necessariamente tutti questi problemi, ma è un buon inizio.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here