L’amministratore delegato di Binance CZ e il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, sono d’accordo sul fatto che sia necessario un nuovo sistema di voto basato su blockchain per migliorare i processi democratici negli Stati Uniti. Ma uno non sarà così facile da implementare come molti pensano.

In risposta alla prolungata incertezza sul risultato delle controverse elezioni presidenziali statunitensi del 2020, CZ twittato questo è il momento giusto per gli sviluppatori per creare “un’app di voto mobile basata su blockchain”.

Il CEO di Binance ha affermato che un tale sistema di voto ridurrebbe il tempo necessario per confermare il risultato di un’elezione, migliorare la privacy degli elettori ed eliminare le domande sulla validità dei risultati.

CZ ha esortato sollecitato sviluppatori per iniziare a lavorare su un tale sistema:

“Sviluppa qualcosa ora, fallo approvare (ovviamente il passaggio più difficile) e ottieni oltre 300 milioni di utenti (completamente KYC’ed) in 4 anni. Qualsiasi sviluppatore capace dovrebbe essere disposto a farlo “gratuitamente”. “

Buterin ha condiviso il post, anche se lui aggiunto che non sarà un compito facile:

“Le sfide tecniche legate alla creazione di un sistema di voto crittografico sicuro sono significative (e spesso sottovalutate), ma IMO questo è direzionalmente corretto al 100%”.

Ha chiarito che un approccio crittografico non significa necessariamente un approccio blockchain, anche se ha spiegato che potrebbe essere utilizzato per “massimizzare le garanzie anti-censura”.

Sebbene tali sistemi possano risolvere la questione “è stato contato ogni voto”, non sono ancora in grado di risolvere il problema di determinare se i voti fossero validi in primo luogo.

Alla fine, Buterin disse, non dovrebbe essere difficile migliorare sul sistema attuale:

Anche il fondatore di Cardano Charles Hoskinson crede che il voto su blockchain sia la strada giusta da percorrere, suggerendo la scorsa settimana che Cardano fosse stato “costruire l’infrastruttura“Per questo caso d’uso specifico.

Non tutti sono a bordo. Il CEO e fondatore di MyCrypto Taylor Monahan contrastato che con il numero di problemi di sicurezza che devono affrontare le attuali reti blockchain e criptovaluta, la comunità non è pronta per la “democrazia blockchain”.

Ha affermato che “Non possiamo avvicinarci a garantire denaro Internet falso con cui i fanatici della tecnologia giocano e manipolano per divertimento”, citando offerte iniziali di monete (ICO), truffe, ponzi, hack e contratti intelligenti insicuri tra gli ostacoli attuali:

“Non è [because] la gente vuole soldi. È perché le persone vogliono il potere. Denaro = potere. Voti = potere. “

La scorsa settimana, il capo di Overstock Jonathon Johnson ha affermato che Voatz, l’app di voto sostenuta dalla controllata di Overstock Medici Ventures, avrebbe potuto risolvere i problemi che devono affrontare le attuali elezioni durante una chiamata sugli utili il 29 ottobre.

Tuttavia, Voatz è stato criticato per aver mostrato vulnerabilità di sicurezza, con i ricercatori della sicurezza del MIT condannando le garanzie di sicurezza informatica dell’app all’inizio di quest’anno.

Il mese scorso, la Russia sembrava aver utilizzato con successo a sistema di voto basato su blockchain costruito su Waves, registrando quasi 300.000 voti.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here