Storicamente, gli analisti di mercato tradizionali e gli investitori della vecchia scuola tendono a guardare Bitcoin e altre criptovalute con un occhio diffidente, e quando gli esperti di criptovaluta tentano di fare confronti tra i due, questi investitori dicono che è un argomento da mele ad arance.

Prendiamo, ad esempio, Warren Buffett, che molte volte ha detto che Bitcoin non è altro che uno schema Ponzi in quanto non produce nulla e quindi non ha valore.

Secondo questi tradizionalisti, confrontare Bitcoin con Apple, Tesla o azioni bancarie come JPMorgan è irrazionale poiché questi ultimi impiegano lavoratori, producono prodotti e generano ricavi e dividendi che vengono distribuiti agli azionisti.

Nonostante questi argomenti, rimane un semplice fatto. Bitcoin ha avuto un anno positivo e l’asset digitale sta sovraperformando i titoli finanziari nel 2020 a causa di un notevole aumento della domanda istituzionale, della fiducia degli investitori nel potenziale di crescita esponenziale di BTC e della sua azione asimmetrica dei prezzi di fronte all’incertezza economica globale.

Come mostrato nel grafico sottostante, la maggior parte delle principali banche statunitensi ha registrato risultati record nel secondo trimestre mentre l’intero mercato è tornato indietro dalla svendita indotta da COVID-19 a metà marzo, ma permangono minacce significative per il mercato azionario e l’economia globale . Allo stesso tempo, Bitcoin ha sovraperformato notevolmente il settore finanziario, in particolare nel quarto trimestre.

Azione sui prezzi di Bitcoin contro JPM, Goldman Sachs, BofA e Citigroup. Fonte: TradingView.com

Il prezzo del bitcoin è salito del 42% dall’inizio del quarto trimestre

Dall’inizio del quarto trimestre, il prezzo di Bitcoin è aumentato da $ 10.773 a $ 15.366 su Binance. Si tratta di un impressionante aumento del 42% in meno di due mesi e una dimostrazione del forte slancio dell’asset digitale.

Rendimenti trimestrali di Bitcoin (%). Fonte: Skew.com

La forza del rally di Bitcoin può essere parzialmente attribuita alla crescente percezione che sia una riserva di valore alternativa. All’inizio dell’anno, l’investitore miliardario di Wall Street, Paul Tudor Jones ha descritto Bitcoin come il gioco d’inflazione ideale. Il sentimento complessivo positivo intorno a BTC come potenziale bene rifugio sta chiaramente sostenendo il suo slancio.

Rispetto ad altri settori, le azioni bancarie hanno registrato performance relativamente buone dal crollo di marzo. Il passaggio della domanda dei consumatori dall’acquisto in negozio allo shopping online ha gravemente colpito le aziende prive di impronta digitale. Ma le condizioni finanziarie rilassate, il massiccio stimolo economico da parte della Fed e la posizione favorevole alle imprese del governo hanno portato le banche a battere le stime trimestrali e ad ottenere ottimi risultati.

JPMorgan, ad esempio, ha registrato un rally del 32,63% dal minimo del 23 marzo. Nel quarto trimestre, il gigante bancario da $ 319 miliardi è cresciuto di oltre l’8%.

Nel secondo trimestre del 2020, JPMorgan ha registrato un fatturato di 7,3 miliardi di dollari dal trading di obbligazioni, superando ampiamente le stime degli analisti. Allo stesso tempo, anche i proventi dell’investment banking e del trading azionario sono aumentati.

Altre importanti banche, tra cui Goldman Sachs, ha visto una tendenza simile. La divisione commerciale di Goldman ha registrato un fatturato di 4,55 miliardi di dollari. La banca ha superato con facilità le aspettative di Wall Street, registrando un aumento del 29% anno su anno.

Sebbene ciascuna di queste sia una performance encomiabile, soprattutto considerando gli alti livelli di incertezza e recessione economica causati dalla pandemia di coronavirus, l’azione dei prezzi di Bitcoin ha sminuito quella delle banche e di altre attività a rischio per la maggior parte del 2020.

Perché BTC continua a sovraperformare la maggior parte degli asset?

Performance di Bitcoin vs asset macro (%). Fonte: Skew.com

Bitcoin ha costantemente visto una combinazione unica di crescente domanda istituzionale un costante aumento della consapevolezza tradizionale.

Secondo un sondaggio pubblicato da Grayscale, più della metà degli investitori statunitensi è interessata a investire in Bitcoin. Lo studio disse:

“L’interesse è in aumento: più della metà degli investitori statunitensi è interessata a investire in Bitcoin Nel 2020, più della metà (55%) degli intervistati ha espresso interesse per i prodotti di investimento in Bitcoin. Questo segna un aumento significativo rispetto al 36% degli investitori che si sono detti interessati nel 2019 “.

Le aziende, le banche di investimento e gli investitori al dettaglio hanno tutti riconosciuto che esiste un grande potenziale di crescita in Bitcoin, e questo forse è il motivo per cui aziende come PayPal e Square hanno deciso di supportare la criptovaluta.

Per coincidenza, negli ultimi mesi le istituzioni finanziarie che hanno supportato attivamente le criptovalute si sono comportate particolarmente bene.

Le azioni PayPal, ad esempio, sono aumentate del 12% negli ultimi tre giorni, dimostrando uno slancio ottimistico da allora annunciato che integrerebbe l’acquisto e la vendita di criptovalute.

Mentre il 2020 volge al termine, gli investitori di tutti i livelli terranno d’occhio i Bitcoin (BTC) per vedere se continua a sovraperformare notevolmente i mercati azionari.

Il fatto che le principali azioni bancarie come JPMorgan, Goldman Sachs, Citigroup e Bank of America stiano rimanendo indietro rispetto a una criptovaluta “ a piccola capitalizzazione ” è un evento significativo e questo probabilmente attirerà investitori più curiosi nel settore delle criptovalute.