La scorsa settimana, mentre i prezzi delle azioni sono aumentati del 50% a livelli mai visti dalla corsa al rialzo della criptovaluta del 2018, Riot Blockchain (NASDAQ: RIOT) ha nominato l’ex direttore del comitato di quotazione per la Borsa di Toronto Hubert Marleau nel consiglio di amministrazione di Riot.

L’azienda con sede in Colorado era nel mercato per un nuovo direttore dopo la partenza dell’ex membro del governo canadese Remo Mancini. Marleau apporta a Riot una vasta gamma di esperienza in materia di regolamentazione e governance, essendo stato anche governatore delle borse di Montreal e Vancouver. Marleau vanta anche un forte background accademico e attualmente è presidente di una serie di conferenze a suo nome presso l’Università di Ottawa.

La nomina di Marleau arriva nel mezzo di una settimana insolitamente forte per il prezzo delle azioni RIOT. RIOT ha chiuso a $ 6 anche dopo aver aperto la settimana a $ 4,10, superando facilmente l’aumento di quasi il 20% di Bitcoin. Nell’anno, RIOT è cresciuto di quasi il 500% da $ 1,22.

La nomina di un nuovo direttore non è l’unica mossa che il colosso minerario ha compiuto nelle ultime settimane. Riot ha accettato un massiccio acquisto di 8.000 unità, $ 17,7 milioni di dollari dei nuovi mining rig Antminer S19 Pro Bitcoin per espandere le operazioni ad agosto.

L’acquisto potrebbe essere uno sforzo per scongiurare gli sforzi della società mineraria rivale Marathon Patent Group di strappare la corona di “Top Miner in Nord America”. Come riportato in precedenza da Cointelegraph, La stessa Marathon ha acquistato 10.000 unità S19 Pro a fine ottobre.

Come Riot, il ticker MARA di Marathon Patent Group viene scambiato molto più in alto durante la settimana, chiudendo a $ 3,39 dopo l’apertura di un lunedì di $ 2,38.