Non è più una novità che la finanza decentralizzata offra ai possessori di criptovalute una miriade di opportunità per guadagnare entrate passive. Sebbene questo sia un fatto noto, credo che non racconti l’intera storia.

Sebbene la narrativa di DeFi abbia catturato con successo l’attenzione degli investitori crittografici, non ci sono abbastanza materiali educativi là fuori che incapsulino il funzionamento della crescente orda di protocolli responsabili di L’ascesa astronomica della DeFi come il nuovo “poster child” del mercato delle criptovalute.

Alcuni sostengono che la natura frenetica di questo settore emergente renda quasi impossibile identificare e monitorare le opportunità di generazione di reddito. Al contrario, altri incolpano i concetti intricati associati alla DeFi.

Di recente ho avuto l’opportunità di parlare con Viktor Radchenko, fondatore di Trust Wallet di Binance, e mentre esplorava le complessità di alcuni dei protocolli di qualità in questo campo, ha convenuto che DeFi offre capacità di generazione di profitto uniche. Secondo Radchenko, il modo più semplice per identificare le dinamiche di mercato dei protocolli con il potenziale di generare reddito passivo è tenere traccia delle metriche su DeFi Pulse.

Come risultato dell’evoluzione e dei cambiamenti del panorama di DeFi, non c’è un modo per quantificare la velocità con cui la tecnologia sta alterando i servizi finanziari convenzionali. Tuttavia, i settori ottimizzati per la DeFi più redditizi al momento sono gli scambi decentralizzati, i prestiti e i prestiti, i derivati ​​e le attività.

Uniswap, che rientra nella categoria degli scambi decentralizzati, consente operazioni relativamente economiche e flessibili fornendo pool di liquidità per varie coppie di criptovalute. Poiché il protocollo è completamente decentralizzato, gli utenti hanno anche il compito di fornire liquidità. A loro volta, ricevono automaticamente una quota delle commissioni di transazione generate da tali pool di liquidità. Come ha spiegato Radchenko:

“Quindi, ciò che accade una volta che hai puntato questi fondi è che riceverai gettoni LP, che ti consentono di avere una quota del pool, e questo è il modo in cui ottieni tutti i premi in base a quanto avviene il trading.”

Proprio come Uniswap, i protocolli rivolti al settore del credito come MakerDAO, Kava, Curve, Aave e Compound hanno sviluppato modelli unici che consentono agli utenti di guadagnare premi. Il principio fondamentale di queste piattaforme è quello di consentire ai mutuatari di garantire le risorse digitali e contrarre prestiti in altre criptovalute a tassi migliori rispetto ai rendimenti dei servizi di prestito e delle banche tradizionali.

I sistemi di derivati ​​decentralizzati creano asset virtuali che possono rappresentare il valore di asset finanziari reali. L’obiettivo qui è esporre i possessori di criptovalute a una vasta gamma di mercati. Alla domanda su quanto sia plausibile scambiare Tesla con protocolli di derivati ​​decentralizzati nel prossimo futuro, Radchenko ha risposto che crede che ciò accadrà il prima possibile. Ha dichiarato:

“Si, puoi. Forse in futuro. Penso che siamo davvero vicini a realizzarlo, anche se non sarai in grado di scambiare le azioni o il corto di Tesla stessa. Ma sarai in grado di speculare sul prezzo delle azioni Tesla “.

Infine, Yearn.finance è un’altra buona aggiunta al panorama DeFi, poiché aumenta i guadagni dei partecipanti. Invece di sottoporsi a una pletora di processi per impegnarti in più di un’agricoltura di rendimento o altre opportunità di generazione di reddito, puoi ottimizzare i tuoi guadagni con il protocollo Yearn.finance meno ingombrante.

Questo articolo non contiene consigli o raccomandazioni di investimento. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi e i lettori dovrebbero condurre le proprie ricerche quando prendono una decisione.

Le opinioni, i pensieri e le opinioni qui espresse sono esclusivamente dell’autore e non riflettono né rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Sarah Austin è responsabile dei contenuti per Kava Labs, una società startup DeFi-for-crypto con sede nella Silicon Valley. Sarah è l’ospite del web show Finanza decentralizzata. È un’imprenditrice, autrice e personaggio televisivo che ha precedentemente lavorato con Forbes, MTV e Bravo ed è stata marketing manager per Oracle, SAP e HP.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here