Bitcoin (BTC) prezzo è sceso di un enorme 16% a $ 16.334 il 26 novembre da quando ha raggiunto il picco di $ 19.484 il giorno precedente. I dati suggeriscono che le liquidazioni a cascata sono state la forza trainante della massiccia correzione.

Prima del pullback, l’open interest del mercato dei futures su Bitcoin ha raggiunto un nuovo record. Anche il mercato dei derivati ​​è stato surriscaldato dagli acquirenti, facendo oscillare il mercato da una parte.

Volumi dei futures BTC. Fonte: Cointelegraph Markets, Digital Assets Data

La combinazione di due fattori ha innescato un rapido calo del prezzo di BTC insieme a un picco nel volume degli scambi di futures.

Sono stati liquidati contratti futures per oltre un miliardo di dollari, in modo simile al crollo del 12 marzo. Il Chicago Mercantile Exchange, ad esempio, ha registrato un volume di $ 1,8 miliardi, il più alto di sempre, secondo a Skew.

Cosa ha innescato la cascata di liquidazioni?

Quando il prezzo di Bitcoin ha iniziato a scendere, gli afflussi negli scambi sono aumentati. Ciò indica che le balene, o investitori con un patrimonio netto elevato, stavano vendendo pesantemente sulle principali borse, incluso Coinbase.

Media di afflusso di tutti i Bitcoin Exchange. Fonte: CryptoQuant

Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant, sottolineato che l’indicatore All Exchanges Afflow Mean mostrava la pressione di vendita proveniente dalle balene.

Inizialmente, la svendita delle balene ha fatto scendere il prezzo del Bitcoin a circa $ 18.000. Ma, poiché probabilmente c’era un gran numero di contratti lunghi con una leva finanziaria eccessiva, ciò ha portato a una massiccia compressione lunga.

Nel giro di poche ore, Bitcoin è sceso fino a $ 16.334, registrando un crash simile a marzo. Dati suggerisce che quel giorno sono stati liquidati quasi 1,9 miliardi di dollari di contratti futures.

Secondo Glassnode, una società di analisi dei dati di mercato on-chain, Binance Futures ha registrato i maggiori picchi di liquidazioni di $ 425 milioni in sole due ore alle 3 del mattino e alle 8 del mattino UTC.

Le massicce oscillazioni dei prezzi a seguito di un lieve calo iniziale erano in gran parte previste a causa degli alti tassi di finanziamento. Il mercato è stato straordinariamente lungo per l’acquisto di BTC dall’inizio di novembre, il che ha aumentato il rischio di una forte correzione BTC.

Che succede ora?

I registri degli ordini dei principali scambi sono stati cancellati e, di conseguenza, il mercato delle criptovalute ha visto una massiccia correzione a breve termine.

Ci sono tre potenziali scenari per Bitcoin a breve termine. In primo luogo, potrebbe recuperare in tempi relativamente brevi fino a $ 18.000. In secondo luogo, potrebbe continuare a scendere verso la prossima importante area di supporto a $ 13.700. Terzo, potrebbe variare, consentendo la stabilizzazione del mercato dei derivati.