Prestito crittografico e la piattaforma di prestito Celsius ha annunciato che ora detiene più di $ 2,2 miliardi di asset digitali in gestione (AUM).

Secondo un 9 novembre pubblicazione, Celsius ha più che raddoppiato le sue partecipazioni nette in criptovaluta sei mesi dopo aver superato per la prima volta $ 1 miliardo Giugno. La piattaforma ha attirato complessivamente più di 215.000 utenti in tutto il mondo.

Escludendo il suo AUM, il bilancio di Celsius ora include contanti e token CEL nativi per un valore di oltre $ 680 milioni.

Celsius offre un’alternativa centralizzata alla finanza decentralizzata (DeFi), soprannominato “CeFi” da gran parte della comunità crittografica. Le risorse crittografiche depositate sulla piattaforma vengono prestate agli scambi e ai marker di mercato, con l’80% dell’interesse generato che viene distribuito ai depositanti.

Dal lancio nel luglio 2018, Celsius afferma di aver pagato più di 80 milioni di dollari in premi ai depositanti.

Nell’annuncio, il CEO e fondatore di Celsius, Alex Mashkinsky, descrive il successo della sua azienda come la prova che “il reddito da interessi è la nuova app killer per le criptovalute”.

“Abbiamo creato più entrate per i nostri clienti di chiunque altro in DeFi o CeFi e non abbiamo intenzione di rallentare a breve.”

Il mese scorso, Mashinsky ha fatto notizia dopo regalando a sua moglie 15 milioni di gettoni CEL vale 20 milioni di dollari per il suo compleanno. Mashinsky rimane il singolo detentore di CEL più grande nonostante il presente pesante, mentre sua moglie è ora la quarta balena più grande di CEL.

Ad agosto, Celsius ha sollevato $ 20 milioni da circa 1.000 investitori in un aumento di capitale ospitato dalla piattaforma crittografica BnkToTheFuture, disegnando speculazione per quanto riguarda la solvibilità dell’azienda.

Lo scorso fine settimana, il servizio di prestito di criptovalute rivale Cred ha dichiarato bancarotta, quotazione passività fino a dieci volte il suo patrimonio, lasciando gli utenti incerti sulla possibilità di recuperare i propri fondi dalla piattaforma.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here