Si sente spesso blockchain nello stesso respiro della sicurezza e delle catene di approvvigionamento. Questa settimana, una partecipazione vincente a un concorso organizzato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha gettato entrambi questi aspetti sotto una nuova luce.

Per tenere il passo con le linee di battaglia sempre più tecnologizzate della guerra contemporanea, il DoD continua a esplorare modi per innovare il processo di produzione e la catena di approvvigionamento per le armi e le infrastrutture utilizzate dall’aeronautica e dalla marina statunitense.

Le Olimpiadi della produzione avanzata, tenutesi praticamente quest’anno dal 20 al 23 ottobre, hanno cercato di reclutare appaltatori DoD tradizionali, sviluppatori di tecnologia e accademici per mobilitare nuove tecnologie, in particolare la stampa 3D, per la produzione e la consegna di parti critiche nella catena di approvvigionamento militare.

SIMBA Chain, una piattaforma smart contract-as-a-service sviluppata dall’Università di Notre Dame e dall’ITAMCO, si è aggiudicata il primo posto e un premio di $ 100.000 per il suo ingresso in una delle sfide tecniche poste durante le olimpiadi del DoD.

Per la sfida, il DoD ha ideato uno scenario di gioco di guerra in cui un’isola immaginaria era sotto assedio. I partecipanti sono stati incaricati di implementare la produzione additiva (la stampa 3D di metalli, plastica e parti composite su richiesta) e di creare una rete di comunicazione e consegna sicura per le unità militari schierate in avanti e il personale medico in prima linea. Il CEO di SIMBA Chain Joel Neidig ha spiegato:

“Noi […] ha avuto sei giorni per mettere insieme un’intera soluzione di giochi di guerra per fornire parti critiche a un fronte di battaglia, mantenere operativi gli ospedali da campo e le infrastrutture come le piste intatte. Ciò che era diverso nel nostro approccio era il modo in cui abbiamo affrontato sia le sfide fisiche dei combattenti di guerra sia le minacce informatiche che stanno giocando un ruolo crescente nella guerra moderna “.

SIMBA ha battuto altri partecipanti come Boeing, che ha vinto il terzo posto, e Stratasys, il secondo, grazie al suo utilizzo della blockchain per fornire una rete sicura che ha stabilito comunicazioni cyber-resilienti tra i laboratori di produzione additiva lungo la catena di fornitura.

Le Olimpiadi del Dipartimento della Difesa non sono, ovviamente, una sfida di giochi di guerra inattiva che si ferma con la creazione di un’isola immaginaria. L’Air Force cerca di trasformare soluzioni di successo in realtà commerciali e SIMBA Chain sta già lavorando con diversi bracci del DoD, tra cui l’Air Force e la Marina. La società afferma di avere “grandi speranze che la blockchain, e in particolare SIMBA Chain, diventerà presto parte integrante delle armi strategiche dell’esercito statunitense”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here